27.4 C
Civita Castellana
09/09/2021
Image default

Piccoli, preziosi consigli che possono salvare una vita

Da più di un anno è in vigore la “Legge Salva Bebè”, una legge che ha reso l’istallazione dei dispositivi anti abbandono obbligatori per chi trasporta in auto bimbi con meno di 4 anni di età.

Oltre al dispositivo, che ricordo ancora una volta essere obbligatorio, ci sono alcuni consigli che si possono mettere in pratica, in auto, per evitare di incappare in una tragica fatalità:

Foto dal web
  • Se ci dovessimo trovare in presenza di un bimbo lasciato solo in macchina, non esitiamo a chiamare le Forze dell’Ordine, se il bambino fosse sofferente o privo di sensi rompiamo, senza esitazioni, un vetro dell’auto, naturalmente, lontano dal piccolo e avvertiamo i soccorsi;
  • Abituiamoci a lasciare la borsa, le buste per la spesa, lo zaino del PC o qualsiasi altro oggetto ci portiamo dietro, sul sedile posteriore, in modo tale da essere costretti a controllare la parte anteriore dell’auto;
  • Se stiamo attraversando un periodo di forte stress, chiediamo aiuto e facciamoci aiutare, soprattutto se la nostra routine subisce dei cambiamenti;
  • Sensibilizziamo tutte le persone che hanno a che fare con i nostri piccoli (nonni, fratelli già patentati, babysitter, amici, zii…) all’argomento dell’abbandono dei bimbi in auto, ricordiamo infatti che questi episodi possono capitare a tutti, nessuno escluso;
  • Chiediamo alle insegnati di chiamarci se non vedono nostro figlio al nido o all’asilo, o chiamiamo la scuola per avvertire che non lo porteremo;
  • Prendiamo la buona abitudine di guardare sempre il sedile posteriore della macchina ogniqualvolta scendiamo e soprattutto prima di chiuderla;
  • Parliamo con i piccoli durante il tragitto, questo ci abituerà ad avere sempre un contatto con loro;
  • Posizioniamo il seggiolino nella parte centrale del sedile posteriore, anche se per sicurezza dovrebbe essere istallato nella parte destra, in questo modo lo vedremo meglio dallo specchietto retrovisore e questo ci ricorderà che potrebbe esserci qualcuno a bordo, soprattutto quando i piccoli viaggiano in senso contrario di marcia;
  • Quando usciamo col bimbo portiamoci sempre dietro (basterà tenerlo ad esempio vicino alle chiavi della macchina) un suo giocattolo o un suo oggetto e posizioniamolo sul sedile anteriore (accanto al guidatore), in modo tale da ricordare che il piccolo è con noi;
  • Utilizziamo i promemoria del cellulare o le App che ci ricorderanno di accompagnare i bimbi a scuola e che sono con noi in macchina.

Naturalmente questi sono solo dei piccoli consigli, ma vi assicuro che facendoli diventare parte della nostra vita di tutti i giorni possono sicuramente aiutarci a gestire meglio lo stress, ma soprattutto possono evitare di trovarci in situazioni drammatiche.

Letizia Chilelli

Sitografia: parents.com

Le immagini utilizzate sono prese dal web; nel caso il materiale violasse il diritto d’autore, vi preghiamo di segnalarlo, in modo tale da rimuoverlo immediatamente.

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. Accetta Leggi di più

Privacy & Cookies Policy