8.7 C
Civita Castellana
31/01/2022
Image default

ROMA: Operazione Isidoro, Controlli sulle erogazioni di aiuti comunitari nell’agroalimentare.

14 denunce e sequestri di beni mobili e immobili.

In questa prima fase dell’anno, i Reparti Tutela Agroalimentare (RAC) e il Reparto Operativo Centrale, sul territorio nazionale, hanno svolto controlli straordinari nel settore dei finanziamenti in agricoltura, rilevando la fittizia costituzione di aziende agricole e la falsa attestazione sulla conduzione di superfici agricole, in realtà mai concesse dagli aventi diritto. I riscontri hanno portato alla denuncia di 14 persone per truffa aggravata ai danni dell’Unione Europea.

Esse, commettendo falsità ideologiche e materiali in concorso con altri, ottenevano indebiti percepimenti per 245.576 euro. 


Le verifiche in campo hanno condotto:
• al sequestro preventivo su conti correnti, di beni mobili e immobili per oltre 119mila euro;
• alla segnalazione di 3 persone alla Corte dei Conti per un danno erariale pari a 97.101 euro e alla contestazione di sanzioni per il medesimo importo;
• alla sospensione di un’associazione Onlus per mancanza dei requisiti da parte dei beneficiari a fruire degli aiuti agli indigenti.


Le attività straordinarie di contrasto agli illeciti percepimenti, finalizzate a tutelare le piccole e medie imprese agricole che, specie in questo grave periodo pandemico, riescono a sopravvivere grazie ai contributi erogati in seno alla “Politica Agricola Comune”, costituiscono una delle prerogative storiche della specialità dell’Arma.

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. Accetta Leggi di più

Privacy & Cookies Policy