10.5 C
Civita Castellana
03/02/2022
Image default

Il Contouring

Negli ultimi anni, soprattutto grazie al fenomeno dei social media quali Instagram e YouTube, la tecnica del contouring ha avuto grandissimo successo, suscitando l’interesse di tutti gli amanti del makeup.

Al contrario di come pensa la maggior parte delle persone, il contouring nel trucco esiste sin dai tempi dei film muti in bianco e nero: grazie al sapiente uso dei chiaro scuri, il viso delle attrici poteva essere valorizzato al meglio anche in assenza di colori. Ed è proprio questo che fa il contouring, letteralmente ridisegna i contorni del viso avvalendosi di un gioco di luci ed ombre.

Ma come possiamo utilizzare questa tecnica adattandola al nostro makeup di tutti i giorni?

Innanzitutto dobbiamo analizzare la forma del viso: partendo dal presupposto che idealmente l’ovale è la forma perfetta, andremo a smussare tutte le parti più spigolose per dare l’illusione ottica di un volto più armonioso e dai tratti meno duri.

Utilizzando un colore marrone di tonalità neutro-fredda e dalla texture opaca (che richiama il colore naturale delle ombre del viso), un po’ più scura del nostro incarnato, possiamo camuffare queste spigolosità: sulla zona mandibolare quando abbiamo un viso piuttosto squadrato, sui lati della fronte quando essa risulta alta e sproporzionata, su un naso che risulta naturalmente largo e che si vuole rendere più piccolino.

Grazie al contouring possiamo mettere in risalto anche gli zigomi, applicando il colore leggermente al di sotto dell’osso zigomatico per creare un effetto liftante e ringiovanente. Bisogna sempre partire col pennello dal punto d’incontro fra orecchio e attaccatura dei capelli, per andare poi a sfumare verso la zona che si trova fra naso e bocca, senza però mai andare oltre la gota, poiché lì va applicato il blush che simula il rossore delle guance e dona freschezza al makeup.

Ovviamente dove c’è una zona scura si crea automaticamente una zona chiara, che sarà quindi in primo piano. Possiamo avvalerci dell’aiuto di un colore illuminante per sottolineare maggiormente questi punti del viso, che sono in genere la parte più alta dello zigomo, l’arco di Cupido (labbro superiore) ma anche dorso del naso e arcata sopraccigliare.

Consiglio, in presenza di una pelle particolarmente oleosa, di evitare l’uso dell’illuminante nella zona T (fronte, naso e mento), poiché andrebbe ad enfatizzare la lucidità del viso.

È importantissimo anche andare ad illuminare la zona delle occhiaie in modo da rendere lo sguardo più riposato.

Per realizzare il contouring possiamo scegliere di applicare sia prodotti in crema che in polvere, oppure sovrapporre gli uni agli altri per ottenere un effetto più evidente, da utilizzare magari in occasioni in cui sappiamo che verremo fotografati o ripresi in video. Questo perché l’immagine risulterà più chiara del 30% rispetto alla realtà e, se non rendiamo abbastanza evidente il chiaro scuro, il viso risulterà praticamente struccato e privo di volumi.

Mettendo in pratica questi accorgimenti sono sicura che rimarrete soddisfattissime del vostro contouring!

Veronica Gomiero

Prodotti consigliati:

  • Terre Skin Bronzing di NABLA
  • Illuminanti Resplendent Highlighter di PuroBio Cosmetics
  • Matitone da contouring Contourmania di Neve Cosmetics

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. Accetta Leggi di più

Privacy & Cookies Policy