10.4 C
Civita Castellana
13/02/2022
Image default

Home Therapy

…Fermati un attimo e rifletti sul profondo significato del nascere, del vivere e perché no, anche dell’abitare…

Di come abitare la propria casa! 

Lo sapevate che le parole più pronunciate dai bambini sono mamma e casa, non lo avreste mai detto vero.

Stiamo vivendo in un periodo storico epocale che non potrà mai più essere cancellato dalla memoria delle persone, ora e nelle generazioni future e adesso più che mai la parola casa si trasforma in tutto il suo significato più profondo e primordiale.

Lei racconta di noi, tanto, tantissimo.

E’ l‘autobiografia della nostra vita, espressa attraverso la forma, i colori, i mobili e di tutto quello che essa può contenere.

La casa che ci difende, ci protegge, ci consola, ci coccola è il palcoscenico dove si può mostrare un’indole artistica o placare una tristezza nascosta con opulenza e ostentazione.

Arredare non è banale dando ancora più enfasi quando si chiede aiuto ad un professionista il quale deve avere una buona dose di sensibilità per riuscire a raggiungere l’anima del proprio cliente.

In una casa esiste una graduatoria nella distribuzione e preferenza delle stanze.

LA CUCINA, è la stanza più vissuta e la più amata.

E’ la condivisione gioiosa che riflettere la tradizione immortale del cibo, nel nutrirsi intorno ad un tavolo, già nei primi nostri primi anni di vita.

Beh…. Poi metterei subito dopo il BAGNO, un luogo riscoperto da ormai tanto tempo, dove anche i designer più affermati hanno dedicato, con le loro matite, alla creazione di complementi sempre più belli e innovativi.

Basta soffermarsi sui sanitari che non vanno più nascosti o sottovalutati, anzi …messi volutamente in primo piano perché le loro forme e i nuovissimi colori moda gli conferiscono un concetto completamente diverso oltre la loro funzione.

Quando devo arredare un bagno per i miei clienti, parto sempre dal punto che desidero creargli una mini spa con piccoli accorgimenti per il loro benessere personale, il luogo delle coccole, dell’intimo, del silenzio e del relax. 

Sulla CAMERA DA LETTO potrei scrivere un articolo interminabile per poter tratteggiare tutte le forme degli elementi che la compongono, i colori adatti, i tessuti e tanto altro…lo farò!

E’ la stanza più intima e riservata della casa, dove penso che in ognuno di noi persiste quasi sempre quella sottile sensazione di gelosia anche solo a mostrarla agli altri. 

E’ l’ambiente più pregno del nostro odore, dove trascorriamo buona parte della nostra vita ad occhi chiusi, dove sta la privacy più nascosta, dove c’è vita e si crea la vita.

Nelle nostre case si diffondono degli odori inconfondibili, impercettibili effetti come potenti antistress fissi nelle nostre memorie.

Quanti di noi ricordano il profumo di un ciambellone appena sformato dalla nostra Nonna, il profumo del sugo sul fornello delle domeniche perché era un appuntamento imperdibile per ritrovarsi tutti insieme.

Io di tutto questo ne ho memoria.

La casa come tana, come una culla mai abbandonata.

Il rifugio perfetto dove nascondersi da un mondo sempre più caotico, complicato, esagerato, perché, pensandoci bene, noi esseri umani potremmo vivere veramente di poche cose, essenziali e primordiali.

Abitare, colorare, arredare, sentire, vedere, annusare tutto questo è già in noi nel nostro istinto, nella nostra anima.

Il profumo della casa non ci delude mai, ci fa sempre capire che lì c’è sempre qualcuno che ci ama.

………LIMPIDA, PAROLE MUSICA

CASA DOLCE CASA, UN PO’ CITTA’

UN PO’ ISOLA UN PO’ NEW YORK

UN PO’ POLINESIA.

Tratto da SEI FANTASTICA – (Max Pezzali)

Un saluto al prossimo articolo
Anita

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. Accetta Leggi di più

Privacy & Cookies Policy