10.4 C
Civita Castellana
13/02/2022
Image default

ORTE: Comunicato stampa direzione domani

Come definireste voi quell’Amministratore o un Responsabile che in piena pandemia mette un avviso oggi, in cui dice che per accedere ai buoni spesa, si ha tempo solo fino a domani?

Secondo noi esistono solo tre parole e tutte strettamente correlate tra loro: incapace, inadatto e imbarazzante.

Incapace: perché chi lo fa sa benissimo che mettere un avviso il giorno 25 febbraio per accedere ai buoni spesa facendolo scadere il successivo 26, equivale a lasciare fuori inevitabilmente i molti aventi diritto.

Inadatto: perché chi decide di azionare un metodo di questo tipo sa che non raggiunge l’obbiettivo per i quali sono stati stanziati dal Governo e dalla Regione i fondi per i buoni spesa ovvero aiutare tutte le persone in difficoltà a causa della pandemia.

Imbarazzante perché se l’Amministratore o il Responsabile pensano di aiutare così chi ha bisogno dei buoni spesa la dice lunga su come percepisce la vita degli altri.

Siamo sbalorditi dalla superficialità che quest’Amministrazione manifesta da sempre nel trattare le forti problematiche connesse al covid19. I cittadini, che già erano in difficoltà economica da mesi e che stanno provando il dolore delle perdite, ora vedono anche la beffa di un avviso oggi con scadenza domani. Infatti quest’Amministrazione comunale ha pubblicato ieri 25 febbraio un avviso in cui afferma che scade oggi, 26 febbraio, il termine per la domanda di accesso ai buoni spesa alimentari.

Ma la cosa peggiore è che la determina è del 21 febbraio quindi, se l’avessero pubblicata subito, avrebbero dato almeno 5 giorni di tempo ai cittadini per accedervi.

“A pensare male degli altri si fa peccato, ma spesso si indovina” diceva qualcuno e forse è vero. Infatti per quanto concerne buoni spesa ed i pacchi alimentari questi Amministratori non hanno pubblicato graduatorie di alcun tipo, i criteri sono stati spesso cambiati in corso, i buoni ridotti fino anche al 70% e il tutto sulla pelle dei cittadini in difficoltà.

Che sia più facile chiamare direttamente sul cellulare chi ha bisogno per dargli buoni spesa o pacchi alimentari in modo da creare anche un sorta di “riconoscenza” ? Che vergogna.

comunicato stampa direzione domani

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. Accetta Leggi di più

Privacy & Cookies Policy