13.2 C
Civita Castellana
13/02/2022
Image default

TERNI: Frode informatica clonava sim card arrestato

Nella giornata di ieri i Carabinieri del Comando Stazione di Collescipoli a conclusione di un’attività investigativa avviata a seguito della presentazione di una denuncia-querela contro ignoti, hanno deferito in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Terni per il reato di “frode informatica” un uomo residente in provincia di Napoli di 45 anni, sconosciuto alle Forze dell’ordine.

Le attività investigative dei militari hanno permesso di appurare che l’uomo, previa clonazione di una sim card telefonica intestata ad una azienda del ternano, riusciva ad entrare fraudolentemente in possesso dei codici di sicurezza del conto corrente bancario intestato a quella società, codici mediante i quali disponeva diversi bonifici bancari per un importo totale pari a circa 50.000€ a favore di diversi soggetti in corso di compiuta identificazione. I crimini informatici, cui l’Arma dei Carabinieri pone massima attenzione anche nella considerazione che il presente periodo pandemico limita la circolazione delle persone, sono caratterizzati dalla dematerializzazione, dal superamento dell’idea di “territorio nazionale” e dall’elevato livello di tecnologia. La disciplina di questi reati punisce penalmente le più diffuse condotte criminose nel settore informatico come l’accesso abusivo, il danneggiamento, la frode informatica, il falso informatico, lo spionaggio, l’attentato ad impianti di pubblica utilità, la detenzione e la diffusione abusiva di codici d’accesso e la violenza sui beni informatici.

cc stazione di Terni

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. Accetta Leggi di più

Privacy & Cookies Policy