Home » Sport » Calcio »

Rugby Sei Nazioni. La Tuscia ha risposto... presente!. Più forti della neve

Grande ed entusiastica partecipazione dei giovani.

Sei Nazioni di rugby: la Tuscia della pallaovale c’èra. Sugli spalti dello stadio Olimpico di Roma erano oltre un migliaio i giovani arrivati dalla provincia di Viterbo per assistere allo storico incontro tra Italia e Inghilterra. In prima fila i giocatori, dirigenti e tecnici dell’Amatori Rugby Civita Castellana (oltre 200) che pur di non perdersi l’importante appuntamento, per raggiungere la capitale, hanno lasciato le auto per evitare problemi con la viabilità e la neve e scelto di viaggiare con la linea ferroviaria Roma- Civita Castellana – Viterbo. Esterreffati i bigliettai e il personale della linea ferroviaria: dopo chissà quanti anni ha rivisto di nuovo il tutto esaurito per un giorno sui treni. Buona la presenza anche dei tesserati dell’Union Rugby Viterbo e dell’Oriolo oltre che delle scuole viterbesi e a cui si è aggiunta quella degli studenti e giocatori arrivati da Fabrica di Roma,Nepi, Castel Sant’Elia e Gallese, Magliano Sabina, Corchiano, Stimigliano, Calcata, Gasperia e Faleria che, sono entrati a far parte del progetto " distretto del rugby" firmato dall'Amatori Civita Castellana. Tutto si è concluso con il classico " terzo tempo" in pizzeria. Senza dimenticare che i giocatori dell'Amatori il giorno precedente con un grande slancio avevano risposto all'appello dell'amministrazione comunale di aiutare a spalare la neve.

13/02/2012 | Viterbo | Monti Cimini | Civita Castellana | Roma Nord | Litorale Romano |