Home » Cultura »

L’arte senese nella Tuscia

L’opera di Benvenuto di Giovanni e di Girolamo di Benvenuto nel viterbese  

L’arte senese nella Tuscia
Il Museo del Colle del Duomo di Viterbo, in collaborazione con il Museo della Città-Civico Diocesano di Acquapendente, ha ospitato la conferenza "L'arte senese nella Tuscia" per evidenziare il legame storico-artistico che unisce le due città attraverso l’opera di due artisti senesi, padre e figlio, che furono attivi nella Tuscia. All’interno dei due musei sono conservate, infatti, due opere rispettivamente di Benvenuto di Giovanni (padre - 1436-1509) e di Girolamo di Benvenuto (figlio - 1470-1525): la prima, “Madonna con bambino”, è parte della collezione di Viterbo, mentre la seconda, “Cristo in pietà tra gli angeli”, si trova ad Acquapendente.
Durante l'evento, il ricercatore Andrea Alessi, direttore del Museo Civico Diocesano di Acquapendente, ha spiegato le relazioni tra i due artisti, la loro opera nella Tuscia e come abbiano inciso sulle successive produzioni locali.

11/06/2019 | Viterbo |