Home » Viterbo »

Viterbo, la Polizia Stradale ritira tre carte di circolazione e una patente.

Rimane alta l'allerta della Polstrada sulle strade della provincia.

Viterbo, la Polizia Stradale ritira tre carte di circolazione e una patente.

  Gli uomini della Polizia di Stato della Sezione Polizia Stradale di Viterbo e dei Distaccamenti di Tarquinia e Monterosi, sono costantemente impegnati nei servizi stradali predisposti durante il periodo invernale, al fine di prevenire e reprimere quei comportamenti che possono ingenerare pericoli per la sicurezza viaria.

Per queste ragioni, lo scorso weekend, nell’ambito dei dispositivi di prevenzione delle cosiddette “stragi del sabato sera”, le pattuglie, che la Polstrada di Viterbo ha messo in campo sulla viabilità provinciale (ordinaria ed autostradale), hanno effettuato dei controlli serrati finalizzati, principalmente, alla prevenzione di tutti quei fenomeni potenzialmente rischiosi che caratterizzano i fine-settimana: 175 sono state le autovetture sottoposte a verifica e 157 le persone controllate; 24 i soccorsi prestati; 43 le infrazioni al Codice della Strada contestate, molte delle quali per non aver utilizzato i prescritti sistemi di ritenuta; 102 conducenti sono stati controllati tramite precursore; 3 carte di circolazione ed 1 patente di guida sono state ritirate. Sono stati rilevati anche 3 incidenti stradali, che hanno causato lesioni a due persone in una circostanza, mentre altri due hanno provocato soli danni alle cose.

Tali controlli, effettuati dalla Sezione Polizia Stradale di Viterbo durante tutti i fine-settimana, evidenziano come debba rimanere costantemente alto il livello di attenzione in merito alla sicurezza di tutte le persone che si pongono alla guida di un veicolo. “In alcuni servizi, abbiamo notato  – afferma il Dirigente dr. Porroni – come vi sia ancora una certa riluttanza da parte di alcuni automobilisti ad indossare le cinture di sicurezza (in modo particolare per i passeggeri seduti sui sedili posteriori), nonché a far utilizzare ai bambini i previsti sistemi di ritenuta (seggiolini). Si tratta di dispositivi di sicurezza indispensabili che contribuiscono a salvare le nostre vite (e quelle dei nostri figli!): facciamone buon uso!”

La sicurezza di tutti i soggetti che utilizzano le strade rappresenta un obiettivo primario per la Polizia Stradale.

Massaini Giorgio

22/02/2017