Home » Viterbo »

SPECIAL OLYMPICS. Tutti campioni quelli di Eta Beta

Sabato 21  e Domenica 22 aprile si è svolta, presso l’impianto “Stadio dei Gelsi” di Valmontone (FR), l’edizione 2012 dei Giochi Regionali Special Olympics di Atletica Leggera che ha visto quest’anno confrontarsi nelle varia discipline ben 171 atleti in una specialità, l’Atletica Leggera, da sempre considerata la Regina dello Sport.       

SPECIAL OLYMPICS. Tutti campioni quelli di Eta Beta

 Sede di gara il confortevole impianto di Valmontone, anche se la temperatura un po’ rigida ha fatto battere un po’ i denti, mentre la paura dello scatenarsi di Giove Pluvio è stata sempre presente  nei due giorni di gara. Per fortuna compensava l’entusiasmo ed il calore dei tanti atleti “speciali”, giunti da tutte le province laziali in rappresentanza di 20 Società.

            L’A.S. “Sorrisi che nuotano Eta Beta” di Viterbo ONLUS, che da solo due anni ha avviato il progetto atletica (progetto interamente “sponsorizzato” dalle offerte del 5x1000 – 90055270566 il numero magico da apporre sulla scelta del 5x1000 per continuare a raggiungere tanti importanti traguardi), era presente con soltanto tre atleti (a fronte dei dieci che partecipano al progetto), ma con le armi “sportive” ben affilate per ben figurare.

Alla nostra veterana Campionessa Mondiale Martina CASAGRANDE (atleta veramente poliedrica vista l’oro mondiale nel nuoto ed i due ori nei Giochi Nazionali Invernali) si affiancavano due esordienti, Silvia ARCANGELI e Roberto RICCI, anche se ben conosciuti per i successi conseguiti in altri sport.

          Proprio da Roberto RICCI sono venuti i risultati più esaltanti con due medaglie d’oro, una sui 50 metri piani al termine di una finale tiratissima che lo ha visto prevalere di pochi decimi, ma soprattutto dalla disciplina del lancio del Vortex (attrezzo propedeutico al lancio del giavellotto) dove, con un lancio di oltre 40 metri, ha stravinto la finale, registrando la migliore prestazione assoluta e distanziando il secondo classificato di oltre dieci metri.

          Altre due medaglie d’oro da Silvia ARCANGELI che, con due gare perfette, si imponeva prima nella specialità del lancio della palla e poi sui 50 metri piani.

          E la nostra Campionessa Martina CASAGRANDE? Non poteva certo deludere e dopo un comunque brillante terzo posto sui 50 metri piani, si andava a prendere l’oro nella disciplina del lancio del Vortex.

            Risultati esaltanti per ragazzi veramente speciali che, ormai da due anni sotto le cure degli Istruttori Simona CIMICHELLA e Maurizio PALMUCCI, stanno raggiungendo risultati sempre più entusiasmanti. Questo anche in situazioni particolarmente difficili come, ad esempio,  quello dei comportamenti autistici. In questo particolare settore, grazie anche alla collaborazione della Dottoressa Giovanna SACCA’ ed all’impegno di alcune mamme “speciali”, l’ASD “Sorrisi che nuotano Eta Beta” sta portando avanti un lavoro molto lungo e complesso, dai risultati già molto convincenti, che si spera possa presto portare anche ragazzi con tali difficoltà comportamentali a cimentarsi in attività di gioco-sport che stimolino il contatto e la socializzazione

22/04/2012