Home » Viterbo »

Sanità nel Viterbese: una gestione vergognosa.

Il comitato per la difesa del diritto alla salute del Partito per la Rifondazione Comunista- Federazione della Sinistra di Viterbo, esprime piena solidarietà ai lavoratori della mensa di Belcolle che oggi rischiano il posto di lavoro all'interno di una dequalificazione del servizio mensa per i pazienti di Belcolle.

Sanità nel Viterbese: una gestione vergognosa.

Portare il cibo per i pazienti solo tre volte alla settimana e poi riscaldarlo è un altro capolavoro della gestione della Sanità nella Regione Lazio. A ciò aggiungiamo la notizia che ci ha portato due giorni fa un cittadino; dovendo fare un ecocardiogramma gli è stato dato appuntamento per il 12 aprile 2013. A ciò aggiungiamo che i medici e dirigenti sanitari precari da anni non sanno se a dicembre avranno riconfermati i loro contratti o se saranno sbattuti in mezzo alla strada. A ciò aggiungiamo ancora che nel Dipartimento di salute mentale ancora una volta ci si rifiuta di sostituire un medico in maternità con il rischio di dover chiudere importanti servizi territoriali,proprio come lo scorso anno. Pero' si continuano a pagare affitti milionari a vari privati pur avendo oggi  la possibilità di ospitare tutti i servizi negli spazi pubblici,a Tarquinia,a Montefiascone,a Viterbo,a Civita Castellana .Rifondazione continuerà a denunciare questa gestione scandalosa dei soldi pubblici, sarà presente ai sit-in dei medici precari, si impegnerà con il consigliere regionale Peduzzi per ripristinare il regolare e dignitoso servizio mensa per i pazienti di Belcolle. Anche i militanti di rifondazione dal 2 novembre porteranno il lutto al braccio in solidarietà con i medici  precari in lotta.

Partito della Rifondazione Comunista

Federazione di Viterbo

05/11/2012