Home » Viterbo »

Rifiuti, il sindaco Marini interviene in consiglio provinciale.

La dichiarazione del sindaco di Viterbo Giulio Marini a seguito dell'odierno intervento alla seduta di consiglio provinciale straordinario sul decreto “rifiuti”.  

Rifiuti, il sindaco Marini interviene in consiglio provinciale.

Ribadisco con fermezza quanto già dichiarato nei giorni scorsi in merito al trasferimento dei rifiuti di Roma a Viterbo. Contrario e fortemente polemico su quanto previsto dal decreto ministeriale. Ricordo perfettamente quando, da presidente della Provincia di Viterbo nel '99, insieme all'allora assessore provinciale all'Ambiente Gabbianelli, lavorammo alla realizzazione e all'approvazione del Piano dei Rifiuti, uno strumento determinante e strategico che consente ancora oggi, dopo 14 anni, di non andare in emergenza rifiuti. Viterbo e l'intera provincia, insieme a Rieti, non hanno problemi in questo senso. Non per questo però, il nostro territorio deve farsi carico dei rifiuti provenienti dalla Capitale. Se la Provincia di Roma non ha avuto le stesse capacità per elaborare uno straccio di piano dei rifiuti e quindi evitare questa dannosa emergenza, è una mancanza che non può e non deve ricaderci addosso.

 

10/01/2013