Home » Viterbo »

Innovatori si nasce (e si diventa)

Al via la raccolta delle candidature per il Premio Unioncamere “Giovani innovatori d’impresa”. Tre riconoscimenti da 38mila euro per creare nuovi posti di lavoro.

Innovatori si nasce (e si diventa)

Roma, 7 aprile 2014 - Premiare l’intraprendenza di giovani imprenditori e manager che fanno innovazione  dando la possibilità di condividere la loro storia e avere un sostegno finanziario per assumere nuove risorse in azienda. È quanto si propone Unioncamere con il Premio “Giovani innovatori d’impresa” il cui bando, aperto sino al 4 maggio, è disponibile online su www.innovatoridimpresa.it.

 

L’iniziativa, parte del progetto We4Italy (la piattaforma online che prevede attività e strumenti finalizzati a valorizzare la condivisione di storie e progetti dei giovani imprenditori), è diretta alle imprese gestite o guidate da giovani imprenditori con meno di 40 anni che si siano particolarmente distinte per la propria capacità di introdurre nuove idee in grado di migliorare le performance economiche e produttive dell’azienda o la qualità della vita delle persone che ci lavorano, oppure che abbiano  generato vantaggi sul territorio e sul mercato in cui l’impresa opera o li abbiano condivisi all’interno di filiera e/o di una rete di impresa. Le imprese vincitrici beneficeranno di un cofinanziamento di 38mila euro che dovrà essere destinato all’assunzione di nuovi collaboratori.

 

“Questa iniziativa – dichiara Ferindo Palombella, presidente della Camera di Commercio di Viterbo – mira proprio a far emergere il coraggio e il talento dei giovani, elementi fondamentali per promuovere uno sviluppo duraturo e sostenibile. In tal senso invito anche i giovani della Tuscia ad aderire al Concorso, perché riconosce e premia le loro capacità innovative e offre uno stimolo al confronto con tanti coetanei di ogni parte d’Italia”.

 

Possono candidarsi al riconoscimento le imprese di tutti i settori economici (anche non profit, associazioni e fondazioni) con sede legale in Italia, iscritte al Registro delle Imprese o presenti nel REA (Repertorio Economico Amministrativo) e presenti sul web con un sito internet e/o su social network. La candidatura deve essere presentata da un giovane imprenditore o manager/dirigente aziendale con età inferiore ai 40 anni che nell’azienda candidata al premio si è personalmente distinto facendosi promotore e/o facilitatore di un processo di innovazione. Il Premio è aperto anche a più imprese che si presentano in un unico gruppo che può comprendere anche imprese estere, nonché professionisti, soggetti pubblici, università, centri di ricerca e simili, anche esteri.

 

Per partecipare al Premio è necessario presentare la propria candidatura tramite il sito internet www.innovatoridimpresa.it  entro il 4 maggio 2014.

 

Tre i riconoscimenti previsti:

1)       Premio “Impresa ecosistema di innovazionedestinato alla migliore innovazione nei servizi alle imprese e alla persona, con una significativa ricaduta a livello sociale e culturale (innovazioni nei servizi alla cittadinanza, nel welfare, servizi all’ambiente, ricettività, turismo e Beni Culturali, ecc.);

2)       Premio “New Made in Italyriservato alla migliore applicazione di nuove tecnologie, processi, strumenti o all’applicazione dei risultati della ricerca ai settori del Made in Italy (moda, artigianato, agroalimentare, meccanica, beni per la casa, arredamento, ecc.);

3)       Premio “Impresa connettiva” per la migliore innovazione d’impresa con un forte valore “connettivo”. Sono considerate in tale ambito le innovazioni nella logistica, nei servizi di comunicazione, così come negli spazi e strumenti di collaborazione tra imprese (sia fisici che virtuali).

 

Un’ulteriore menzione verrà riservata al “Finalista al Premio Innovatori d’impresa”, che potrà essere attribuita alle imprese innovative che, pur non essendo risultate vincitrici in alcuna categoria, abbiano superato la prima fase di selezione da parte della Giuria tecnica e si siano caratterizzate per particolare innovatività ed impatto.

 

Le tre imprese che, al termine della valutazione, risulteranno vincitrici dei rispettivi Premi beneficeranno di un cofinanziamento per la copertura dei costi necessari a garantire la collaborazione e/o assunzione per un anno di uno o più collaboratori in grado di accrescere ii contenuti dell’innovazione premiata. Il cofinanziamento riguarda la copertura del 70% dei costi relativi alla assunzione e/o collaborazione professionale riconosciuta ad ogni singola impresa premiata, fino a un valore massimo di 38.000 Euro (al netto di eventuali oneri fiscali e contributivi) per ciascuna impresa.

Le candidature saranno esaminate da una Giuria composta da personale Unioncamere, tecnici e/o consulenti e/o autorevoli rappresentanti del mondo istituzionale, accademico, giornalistico ed imprenditoriale. La Giuria terrà anche conto del “voto della Rete” ottenuto dalle singole innovazioni finaliste che verranno indicate sulla piattaforma www.innovatoridimpresa.it, secondo la procedura descritta nello stesso sito. Il peso del “voto della Rete” sarà pari al 15% del voto complessivo. 

 

 

 

 

 

 

07/04/2014