Home » Viterbo »

Importava la droga di Hitler, arrestato bengalese residente nel viterbese

I militari sono arrivati a bloccare un corriere bengalese con quasi 2.500 dosi di sostanza stupefacente. Rahman Masudur, un cuoco 50enne bengalese residente nel viterbese con permesso di soggiorno in regola.

Importava la droga di Hitler, arrestato bengalese residente nel viterbese

L'uomo, almeno una volta al mese, faceva un viaggio in Bangladesh di circa una settimana. Questa volta, i militari hanno deciso di intercettarlo all'arrivo in aeroporto, su un volo da Dacca con scalo a Istanbul. Il 50enne aveva superato indenne la dogana (i cani antidroga non erano riusciti a individuare lo Yaba, confusa con del cibo bengalese estremamente speziato) ma in parcheggio, invece del suo complice, ha trovato la pattuglia dei militari. Arrestato, è stato portato in carcere con l'accusa di traffico internazionale di stupefacenti.

La chiamano "Droga di Hitler", perché un principio attivo simile veniva somministrato ai soldati nazisti durante le operazioni belliche della seconda guerra mondiale. 

20/10/2017