Home » Viterbo »

CNA, nel centro storico di Viterbo week end con l’artigianato artistico

Nelle giornate di domani e domenica, nella ex Chiesa di San Salvatore, in Piazza San Carluccio, per “Natale a km 0”, manifestazione organizzata da Archeoares con la Camera di Commercio, le imprese produttrici di ceramica a marchio Tuscia Viterbese esporranno i loro manufatti, mentre nel pomeriggio saranno allestiti i laboratori per le dimostrazioni di particolari tipi di lavorazioni.

CNA, nel centro storico di Viterbo  week end con l’artigianato artistico

Si è aperta oggi, fino al 6 gennaio, al Museo della Ceramica della Tuscia, a Palazzo Brugiotti, la mostra “Artigianato artistico al femminile”, inserita nel cartellone di “Natale in Arte”, evento curato dalla Cooperativa Girolamo Fabrizio con il patrocinio della Fondazione Carivit. E nelle giornate di domani e domenica, nella ex Chiesa di San Salvatore, in Piazza San Carluccio, per “Natale a km 0”, manifestazione organizzata da Archeoares con la Camera di Commercio, le imprese produttrici di ceramica a marchio Tuscia Viterbese esporranno i loro manufatti, mentre nel pomeriggio saranno allestiti i laboratori per le dimostrazioni di particolari tipi di lavorazioni.

“I mestieri d’arte contribuiscono così a creare il clima prenatalizio nel cuore della città. Ci sembra un fatto da non sottovalutare, perché la rinascita del centro storico è intimamente legata alla valorizzazione delle botteghe dei settori artistici -osserva Luigia Melaragni, segretaria della CNA di Viterbo e Civitavecchia-. E’ altresì importante, in questo periodo, accendere i riflettori sull’artigianato e invitare i consumatori a privilegiare, pur nell’inevitabile ridimensionamento dei budget per gli acquisti di Natale, i prodotti che sono espressione della cultura della nostra terra”.

A entrambe le manifestazioni collabora la CNA. Nelle sale del Museo (in via Cavour 67), dove è possibile ammirare, anche con visite guidate, le splendide collezioni che documentano l’evoluzione della lavorazione della ceramica a Viterbo e nell’Alto Lazio, è proposta una selezione di opere delle vincitrici dell’edizione 2013 del concorso “Forme e colori della terra di Tuscia”: Patrizia Sampogna, di Imola, e Lucia Maria Arena, titolare dell’Antica Legatoria Viali, di Viterbo. La prima, ceramista, mette in mostra una serie di bassorilievi che testimoniano la continua sperimentazione di originali modalità espressive. La seconda, i lavori presentati in occasione di alcuni concorsi, come quello biennale mondiale di rilegatura artistica, e  nuove creazioni, dai diari in pelle e carta pregiata decorata a mano alla linea dedicata alla musica con l’interno pentagrammato.

Nella ex Chiesa di San Salvatore, sia il 7 che l’8 dicembre, dalle 16 alle 18, le ceramiste di Artistica eseguiranno dimostrazioni di decorazione su peperino smaltato nei colori del Medioevo viterbese e Lucia Maria Arena insegnerà a costruire un quaderno e a personalizzarne la copertina con il proprio nome o con un disegno. Chi vorrà, potrà partecipare attivamente a entrambi i laboratori.

L’ingresso al Museo e alla ex Chiesa è gratuito.

06/12/2013