Home » Viterbo »

Città a colori, la legalità il tema dell'edizione 2012

Arte, danza, intrattenimento, musica, cultura, folclore. Il tutto con un'attenzione particolare al tema della legalità. 

Città a colori, la legalità il tema dell'edizione 2012

 

Questo e molto altro saranno gli elementi che contraddistingueranno l'edizione 2012 della Città a Colori, la manifestazione organizzata dall'associazione Viterbo con Amore, in programma domenica 6 maggio dall'alba al tramonto, all'interno del centro storico. L'anteprima di questa ottava edizione ci sarà presso la Sala Anselmi (via Saffi) sabato 5 maggio con l'inaugurazione alle 18 della mostra di pittura Omaggio a Sante Morucci, il cui ricavato verrà devoluto alla stessa associazione promotrice della manifestazione. Il programma è stato ufficializzato questa mattina a Palazzo dei Priori dal presidente Enzo Palmisciano e dal vice presidente Domenico Arruzzolo, alla presenza del sindaco Giulio Marini e degli assessori Enrico Maria Contardo, Paolo Muroni e Daniele Sabatini. “Abbiamo passato momenti migliori – ha sottolineato il sindaco Marini in apertura di conferenza -: parlo per il Comune ma anche per la stessa associazione. L'amministrazione non ha potuto dare molto, ma l'evento si svolge lo stesso, con lo stesso entusiasmo e soprattutto con il coraggio da parte degli organizzatori, nonostante la sostanziale difficoltà economica”. “Non so se è coraggio o follia – ha proseguito il presidente dell'associazione Viterbo con Amore Palmisciano -. Sapevamo già da tempo che non potevano domandare contributi economici, abbiamo scelto di chiedere collaborazione. Questo spirito è stato compreso dalle istituzioni, ma soprattutto dai protagonisti delle varie iniziative in programma che interverranno a titolo gratuito”. “Anche quest'anno – ha spiegato l'assessore Sabatini – le Politiche Sociali e Giovanili sono vicine alla Città a Colori. Molte le iniziative per l'infanzia che si svolgeranno all'interno del Chiostro di San Carluccio. Non solo adolescenti, ma anche bambini potranno prendere parte alle numerose attività artistiche, tutte tese a sviluppare il senso di creatività. Il tutto, con alla base la solidarietà, affinchè il concetto di cultura diventi cultura solidale”. “La Città a Colori – ha sottolineato l'assessore Contardo - è un evento particolarmente atteso da tutti i viterbesi. Grandi e piccoli. Tra le novità di quest'anno, l'inserimento di Prato Giardino tra le location della manifestazione e l'esposizione canina amatoriale a piazza del Teatro. Tra le conferme Bimbimbici, un'iniziativa a cui prendono parte intere famiglie, e gli spettacoli di giocoleria e clowneria in piazza delle Erbe con l'associazione Goji-Vip – Vivere in Positivo”. “L'amministrazione comunale – ha evidenziato l'assessore Muroni – ha tenuto per l'intero anno contatti costanti con gli organizzatori. In questi mesi abbiamo fatto il possibile per garantire il nostro supporto. Io credo che manifestazioni come queste rapppresentino l'esempio più evidente di quanto si riesca ad ottenere con volontà e spirito di collaborazione tra istituzioni e realtà associative. La partecipazione da parte della cittadinanza fa il resto”.

“Durante la manifestazione – ha continuato il vice presidente Arruzzolo - sarà possibile acquistare i biglietti della solidarità, in vendita al costo di 2 euro e 50 centesimi, che serviranno a raggiungere gli obiettivi di questa edizione di Viterbo con Amore: sostenere la Caritas, l'associazione Erinna, e contribuire alla ricostruzione della sezione Avis di Canepina, distrutto dall'alluvione dei mesi scorsi, che conta oltre 300 donatori”.

In chiusura di conferenza è intervenuto anche Gioacchino Congi, presidente della Consulta Studentesca provinciale, realtà protagonista in piazza Unità d'Italia con La Giornata dell'arte e della creatività, dal titolo Occhio alla Legalità... segui l'idea.

La manifestazione è realizzata in collaborazione con Regione, Provincia e Comune, Camera di Commercio, Fondazione Carivit, Coni, Centri di Servizio per il Volontariato del Lazio e con il sostegno di Banca di Viterbo, Manutencoop, Unicoop Tirreno e Orsolini. Tutto il programma è consultabile sul sito www.viterboconamore.it

24/04/2012