Home » Viterbo »

Cisl- Rosita Pelecca confermato segretario provinciale

Rosita Pelecca è stata riconfermata all’unanimità alla guida della Cisl provinciale di Viterbo, per i prossimi 4 anni. Lo affiancherà la Segreteria formata da Fortunato Mannino e Salvatore Zappalà.

Cisl- Rosita Pelecca confermato segretario provinciale

La votazione ha chiuso il XVII Congresso della Ust Cisl territoriale, che si è svolto presso l’Hotel Terme Salus alla presenza di 98 delegati e con la partecipazione del Segretario Nazionale Confederale, Liliana Ocmin e del segretario Usr, Dario Roncon.

Il Congresso, presentato dallo slogan “Il lavoro al centro di una società equa che deve tornare a crescere” è stato aperto dalla relazione del segretario Generale Rosita Pelecca e chiuso con approvazione unanime dei partecipanti di una mozione in cui sono state raccolte e sintetizzate le linee guida che il sindacato sia a livello nazionale e regionale , sia provinciale intende seguire nei prossimi anni.

Hanno presenziato attivamente al dibattito, il Presidente della Provincia, Marcello Meroi; il Sindaco di Viterbo Giulio Marini; il Presidente della Camera di Commercio, Ferindo Palombella; per la Cna Melaragni Luigia; Giuseppe Crea per la Federlazio; Tonino Delli Iaconi per Unindustria; il Segretario Generale Cgil, Miranda Perinelli ed il Segretario Generale Uil Giancarlo Turchetti. Hanno partecipato anche i neoeletti alla Regione Lazio Enrico Panunzi e Daniele Sabatini.

Il Congresso esprime la propria profonda preoccupazione per la pesante condizione di malessere sociale che investe tutte le famiglie e in modo peculiare, i pensionati, le persone a reddito fisso, le aree del lavoro precario e i disoccupati.

Il Congresso chiede al Governo in carica di non sottovalutare la portata della crisi in atto ed a questo proposito occorre rilanciare la definizione di un patto per la gestione delle crisi locali.

A livello territoriale la Ust di Viterbo ribadisce i propri impegni in tema di infrastrutture, sviluppo industriale, mobilità sostenibile, rilancio del sistema turistico integrato tra riviera ed entroterra, riqualificazione del sistema formativo.

Grande attenzione la Cisl porrà nel rimettere al centro del dibattito questioni di grande interesse, quali la difesa dei redditi medio-bassi, l’equità fiscale, la qualità dei servizi e la loro omogeneità nel territorio, le tariffe locali, le politiche per la salute e il benessere.

L’organizzazione, inoltre, ribadisce con forza la necessità di attuare nel territorio una reale concertazione, identificata quale unica scelta politica in grado di dare fiducia, sviluppo economico e sociale sostenibile. La Cisl viterbese sarà fortemente impegnata anche :

-al rafforzamento e all’estensione della partecipazione delle donne nel mercato del lavoro;

-alle problematiche dei cittadini immigrati che stanno diventando sempre più una componente essenziale della nostra società;

-ad esercitare un puntuale controllo sulle politiche che gli enti locali attueranno rispetto all’applicazione delle tariffe ( tarsu, irpef ecc) per evitare il vanificarsi degli aumenti economici contrattuali.

 

28/02/2013