Home » Viterbo »

Campionati Italiani Cadetti, sei viterbesi ai nastri di partenza

Sabato 12 e domenica 13 ottobre, infatti, saranno in pista ed in pedana in rappresentanza dell’atletica della Tuscia ben sei atleti, alcuni dei quali presentatisi a Jesolo con uno dei migliori risultati nazionali stagionali.

Campionati Italiani Cadetti, sei viterbesi ai nastri di partenza

Dopo le belle soddisfazioni dello scorso weekend ai Campionati Italiani Allievi/e di Jesolo – con la punta di diamante del bronzo nell’alto di Eleonora Schertel – l’atletica viterbese torna subito a vivere grande atletica e, nello stesso scenario della cittadina veneta, affronta i Campionati nazionali su pista riservati alle categorie Cadette e Cadetti con una nutrita schiera di propri rappresentanti.

Sabato 12 e domenica 13 ottobre, infatti, saranno in pista ed in pedana in rappresentanza dell’atletica della Tuscia ben sei atleti, alcuni dei quali presentatisi a Jesolo con uno dei migliori risultati nazionali stagionali. Guida la spedizione Ludwig Schertel (Zona Olimpica Viterbo), che affronterà la gara di alto – per cui ha ottenuto la qualificazione in quanto facente parte della rappresentativa laziale – partendo con un accredito di1,90 cm. È in rappresentativa anche Elisabetta Luchetti (Zona Olimpica Viterbo): i suoi 49,88 metri nel lancio del martello rappresentano una delle migliori misure italiane stagionali e sono un lusinghiero biglietto da visita.

Arriva a Jesolo forte di una serie di bei primati provinciali Martina Turco: la poliedrica atleta dell’Alto Lazio ha strappato il minimo di partecipazione nel salto con l’asta, valicando a fine estate il muro dei 3 metri. Sempre nei salti, ma in rappresentanza di Zona Olimpica, saranno in gara Valeria Goletti, capace di 1,63 nel salto in alto, e Nikolas Ricci, atterrato a 6,33 metri nel salto in lungo. Infine la marcia, tradizionale terreno di conquista viterbese, con la presenza di Claudia Capati che si cimenterà sui 3 kilometri, distanza dove ha un personale di 16’06”57.

Il tutto mentre l’attività di tecnici, atleti e dirigenti del Comitato FIDAL Viterbo non trova soste: il 10 ottobre si gareggia al Campo Scuola di Viterbo, con il Trofeo Prove Multiple “Alto Lazio Colavene”, mentre le società ancora fanno la conta delle medaglie vinte, domenica scorsa, ai Campionati Regionali Ragazzi/e.

Atletica ’90 Tarquinia porta a casa grandi risultati dalla velocità: sui 60 piani argento e bronzo rispettivamente per Emma Filauro e Bianca Marzano, oltre al secondo posto della 4x100 femminile (Lupidi-Filauro-D’Alessandro-Marzano). A Viterbo le gioie arrivano dall’alto, con Benedetta Felici (Zona Olimpica) seconda solo per i numero di errori, dopo aver saltato la stessa misura della vincitrice. Poi una serie di bronzi, con Irene Lupidi (Atletica ’90 Tarquinia) nel peso e Matteo Iocco (Zona Olimpica Viterbo) nel vortex, e di bei piazzamenti: Sofia D’Alessandro (Atletica ’90 Tarquinia) quarta nel peso, Giuliano Lorenzo (Zona Olimpica Viterbo) quarto nel peso, Livia Braconcini (Zona Olimpica Viterbo) quinta nei 60 hs, Francesco Orecchio (Atletica ’90 Tarquinia) quinto nell’alto, Niccolò Bordonaro (Atletica ’90 Tarquinia) quinto nel quadruplo e Maria Sara Clementi (Zona Olimpica Viterbo) sesta nel vortex.

10/10/2013