Home » Viterbo »

Buste paga più pesanti per i lavoratori della aziende affiliate a Federlazio. Accordo con i sindacati

Accordo territoriale sottoscritto lo scorso mercoledì 18 gennaio da Federlazio Viterbo, con le Segreterie provinciali di Cgil,Cisl e Uil e, successivamente con Ugl e Cisal.  

Buste paga più pesanti per i lavoratori della aziende affiliate a Federlazio. Accordo con i sindacati

Buste paga più pesanti per i lavoratori dipendenti delle imprese aderenti alla Federlazio di Viterbo, che nel corso dell’anno effettueranno prestazioni di lavoro straordinario o notturno o festivo, legate ad incrementi della competitività aziendale.
A queste componenti accessorie della retribuzione si applicherà,infatti,  la tassazione agevolata del 10%.
E’ quanto prevede l’accordo territoriale sottoscritto lo scorso mercoledì 18 gennaio da Federlazio Viterbo, con le Segreterie provinciali di Cgil,Cisl e Uil e, successivamente con Ugl e Cisal.
Si tratta dell’estensione per il 2012 di una misura già in vigore nel triennio precedente , a sostegno dei redditi dei lavoratori ed a vantaggio dei risultati dell’azienda.
Nello specifico, l’accordo prevede che le imprese potranno applicare agevolazioni sulla parte di salario variabile corrisposta ai dipendenti comunque collegata a miglioramenti di produttività,qualità ,redditività,innovazione,efficienza organizzativa, in relazione a risultati riferibili all’andamento economico o agli utili dell’impresa.
Si tratta ,in sostanza, del trattamento economico per il lavoro straordinario, in turni, notturno, festivo , domenicale e di altri istituiti del contratto collettivo applicato ,corrisposti nel corso del nuovo anno, secondo le condizioni e i limiti stabiliti dall’Agenzia delle Entrate.
Le imprese aderenti alla Federlazio applicheranno queste agevolazioni fiscali ai propri dipendenti occupati nelle loro sedi ed anche  a quelli addetti a stabilimenti o cantieri  situati fuori del territorio provinciale.
“Si tratta – afferma il Direttore della Federlazio di Viterbo, Giuseppe Crea – di un accordo di rilievo, traducibile in vantaggi sia per i lavoratori che per le  nostre piccole e medie imprese : ai primi avranno la possibilità di percepire un netto in busta paga superiore, concorrendo  al  miglioramento della competitività aziendale”


 

20/01/2012