Home » Viterbo »

Atletica, Zona Olimpica di bronzo nel Triathlon Cadette di Formia

Buono l’esordio agonistico per la giovanissima Anna Buccella, che chiude la sua gara al 29° posto.

Atletica, Zona Olimpica di bronzo nel Triathlon Cadette di Formia

Al Centro di Preparazione Olimpica di Formia, si è svolta sabato 8 marzo, l'ultima tappa del Campionato Regionale di Prove Multiple Indoor Cadetti/e, valida come III prova del Trofeo Invernale. A difendere i colori della Tuscia, la compagine viterbese della Walk IN Zona Olimpica Atletica Viterbo, che guidata dall’allenatrice Linda Misuraca si è presentata alla manifestazione con  5 Cadette che nel corso del lunghissimo pomeriggio sportivo, si sono cimentate nelle tre prove previste dal Triathon femminile, il Salto Triplo, la Velocità 60m. ed il Salto in Alto.

Nella prova a squadre l’argento sfugge alle viterbesi per un punto, ( precedute sul podio solo dalla Cassa Risparmio Rieti e dall’Atl. Nettuno), che comunque danno prova di grande carattere e sano agonismo, riuscendo a cogliere numerosi record personali e ottime performance nelle gare in cui sono state impegnate.

A livello individuale da segnalare il 10° posto del neo acquisto Giorgia Angeli, proveniente dal vivaio dell’Alto lazio di Civitacastellana, che solo al primo anno di categoria  riesce ad inserirsi ai primissimi posti della classifica generale, grazie anche ad un’ottima prova nel Salto in Alto dove ottiene la misura di 1,39 ed anche con il buon risultato nella prova di velocità sui 60m.

12° posto per la ritrovata Flavia Goletti, che superato finalmente qualche problemino tecnico degli ultimi periodi, lascia trasparire tutte le sue potenzialità atletiche nelle due gare di Salto a lei più congeniali.

Livia Braconcini con una bellissima gara di Salto Alto, dove ottiene il suo nuovo personale con 1.30, e con una buona prova sui 60m. si colloca al 18° posto della classifica individuale.

Buono l’esordio agonistico per la giovanissima Anna Buccella, che chiude la sua gara al 29° posto.

Sfortunata la prova di Claudia Capati, che dopo due buone prove sulla velocità e Triplo, dove ottiene anche il suo nuovo personale con 9,06, scivola nella sua gara più congeniale il Salto in Alto e fallisce per tre volte la misura di entrata  a 1.30, perdendo anche la possibilità di salire sul podio a livello individuale.

10/03/2014