Home » Viterbo »

Arrestati due professionisti del furto a Viterbo e Marta

I Carabinieri delle Stazioni di Viterbo e di Marta (VT), reparti comandati rispettivamente dal Luogotenenti Iannaccone e Copertino, hanno arrestato 2 persone per concorso in furto aggravato ed indebito utilizzo di carte bancomat, dando esecuzione alle ordinanze di custodia cautelare in carcere emesse dal GIP del Tribunale di Viterbo

Arrestati due professionisti del furto a Viterbo e Marta

I due arrestati, C.M. 37enne originario di Soriano al Cimino (VT) e B.M. 21 anni di Tarquinia (VT), entrambi domiciliati a Viterbo e con precedenti penali, sono stati fermati presso le loro abitazioni alle prime ore del mattino.
I Carabinieri, nel corso di una serie di indagini su alcuni furti verificatisi nei comuni di Marta e Viterbo, hanno scoperto che i 2 ladri, dopo aver rubato i portafogli delle vittime, a volte asportandoli con destrezza dalle borse ed altre sottraendoli dai borselli lasciati incustoditi nelle auto in sosta, utilizzavano indebitamente le carte bancomat trovate nei portafogli per prelevare sempre la somma di 500 euro, prima che queste venissero bloccate dai titolari, dagli sportelli bancomat della stessa banca, sia presso la filiale di Marta che presso la sede di Viterbo.
Proprio grazie a questa coincidenza i Carabinieri delle Stazioni di Viterbo e Marta, in sinergia, hanno collegato le diverse tipologie di furto, ovvero sia i borseggi che i furti su auto, agli stessi autori, e successivamente, grazie ai filmati recuperati dagli impianti di videosorveglianza delle postazioni bancomat ove venivano effettuati i prelievi di denaro con le tessere rubate, sono riusciti ad identificare C.M. e B.M., arrestati su ordine di custodia cautelare e trasferiti presso il carcere di Viterbo a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

15/09/2011