Home » Viterbo »

Accademia delle Belle Arti di Viterbo, successo all'Open Day: ospitati 300 ragazzi

Trecento i ragazzi che si sono distribuiti nei molti Workshop dove, grazie al contatto con illustri maestri, hanno potuto cimentarsi nelle varie discipline, partecipando fattivamente da protagonisti e non semplici spettatori. 

Accademia delle Belle Arti di Viterbo, successo all'Open Day: ospitati 300 ragazzi

Grande partecipazione di pubblico all’Accademia di Belle Arti “Lorenzo da Viterbo” che ha aperto le porte a tutti gli studenti del territorio per illustrare l’offerta formativa del prossimo anno accademico 2017/2018.

Trecento i ragazzi che si sono distribuiti nei molti Workshop dove, grazie al contatto con illustri maestri, hanno potuto cimentarsi nelle varie discipline, partecipando fattivamente da protagonisti e non semplici spettatori. Ai graditi ospiti si sono affiancati giovani artisti e professionisti diplomati dell’Accademia che hanno portato la testimonianza dei risultati da loro raggiunti.

Maurizio Varamo il Direttore Artistico del Laboratorio di scenografia del Teatro dell’Opera ha intrattenuto i giovani visitatori nel laboratorio di scenografia, suscitando in loro notevole interesse ed entusiasmo per la disciplina.

Franco Ciambella stilista e costumista  di fama internazionale, coordinatore della scuola di Fashion Design, ha tenuto un Workshop di Creative T-shirt coadiuvato dalla diplomata Federica Cultrera,  mentre la dott.ssa Ilaria Moioli li ha introdotti alle tecniche di Disegno del Tessuto.

Grande attività in 3D nel laboratorio di Graphic Design dove il prof. Fabrizio Pinzaglia ha sviluppato un percorso per la comprensione del 3D analogico e a seguire la stampa in 3D. Marco Oroni, diplomato dell’Accademia ha dato una dimostrazione dei suoi lavori in video Mapping.

Il noto scultore Roberto Joppolo professore della cattedra di Scultura ha condotto il laboratorio di modellazione della creta e con Valentina Spiriti e Lavinia Salvatori, diplomate dell’ABAV, hanno dato dimostrazione della cottura della ceramica Raku, all’aperto nel cortile.

Pasquale Altieri docente della cattedra di pittura  e Mario Romagnoli docente della cattedra di disegno e anatomia artistica hanno condotto un’estemporanea in pittura a più mani e disegno dal vero, con una modella, che ha impegnato i partecipanti per l’intera giornata.

Marco Pagliaccia e la diplomata Alessia Pelecca hanno tenuto il workshop sulla stampa calcografica.

Nel laboratorio di Cinema e Televisione Giovanni Leacche, regista della RAI, ha prodotto un mini cortometraggio coinvolgendo i partecipanti nelle operazioni di ripresa e in tutti i necessari ruoli. Dopo il necessario montaggio, il corto verrà pubblicato sul canale dell’ABAV.

Il prof. Luigi Sepiacci ha coinvolto gli studenti in un laboratorio di sala posa facendoli alternare da entrambi i lati della macchina fotografica sia come fotografi che come modelli, realizzando ritratti in primo piano con un attento uso delle luci. Nella camera oscura dell’Accademia Manuela Moroni ha sperimentato con i presenti la stampa fotografica di negativi con l’antica tecnica della cianotipia.

I professori Carlo Casi, archeologo, e Fabio Detti, esperto in beni culturali, hanno presentato il corso i Restauro e il corso di Valorizzazione dei Beni Culturali.

 

 

24/03/2017