Home » Teverina Viterbese » Bassano in Teverina »

“LA MEMORIA RITROVATA”, UNA GIORNATA PER RISCOPRIRE LA STORIA DI BASSANO IN TEVERINA

Sabato pomeriggio si è tenuta, presso la sala consiliare del Comune di Bassano in Teverina, una bella iniziativa organizzata dall’amministrazione comunale denominata “La Memoria Ritrovata”, una giornata per riscoprire il lungo percorso socio-culturale che ha contraddistinto negli anni la storia della piccola comunità di Bassano in Teverina.  

“LA MEMORIA RITROVATA”, UNA GIORNATA PER RISCOPRIRE LA STORIA DI BASSANO IN TEVERINA

Un evento nato soprattutto per celebrare il ritorno “a casa” dell’archivio storico di Bassano in Teverina: nel 2012, infatti, dopo una lunga permanenza nel Comune di Orte, l’archivio storico di Bassano in Teverina è stato riportato nella sua sede naturale, grazie al brillante e minuzioso lavoro del Dott. Francesco Fochetti, incaricato di seguire l’iter dalla Soprintendenza. 

La preziosa documentazione, quindi, è  ora consultabile presso il Comune di Bassano in Teverina e grazie al prezioso restauro conservativo disposto dall’Amministrazione Comunale, è tornato ad essere patrimonio storico della comunità bassanese.

Presente all’evento, l’amministrazione comunale al completo, l’assessore Andrea Danti in rappresentanza della Provincia di Viterbo, il Dott. Francesco Fochetti ed  il Prof. Donato Tamble soprintendente archivistico per il Lazio, che ha sempre sostenuto l’operato di Fochetti fino alla conclusione dell’intervento.

Il Prof. Tamble ha lodato la grande sensibilità dimostrata dal Comune di Bassano in Teverina nel realizzare questa importante opera di recupero e si è personalmente complimentato con il Sindaco Alessandro Romoli e con l’amministrazione per aver supportato costantemente l’iter.

Anche il primo cittadino di Bassano in Teverina ha manifestato tutta la sua soddisfazione per il la felice conclusione dell’opera di recupero “L’amministrazione comunale” ha sottolineato Romoli  “è soddisfatta per il risultato storico conseguito, frutto di un lavoro costante e determinato. Aver riportato l’archivio nella nostra sede comunale rappresenta l’essersi riappropriati di una parte fondamentale delle proprie radici: è obbligo di ogni comunità conservare e tutelare la propria storia”

Nella sala consiliare comunale, gremita di pubblico, è stata anche presentata la mostra documentale con documenti comunali risalenti all’800.

16/09/2013