Home » Monti Cimini »

Gladio: in prima nazionale al Parco dei Cimini il libro di Mirko Crocoli

Venerdì 7 luglio alle 18.30. Interverranno l'autore Mirko Crocoli, Stefano Caporossi ex incursore Col Moschin, Generale Paolo Inzerilli comandante di Gladio e Gemma Favia giornalista e conduttrice Rai.

Gladio: in prima nazionale al Parco dei Cimini il libro di Mirko Crocoli

La fedele e incredibile cronistoria dettagliata dell’operazione Gladio, la struttura segreta voluta da CIA e NATO in epoca di Guer­ra fredda. Aneddoti, verità, passaggi chiave e una marea di informazioni considerate preziosissime per capire la nascita e l’evolu­zione della Stay Behind italiana. Una pub­blicazione priva di qualsiasi pregiudizio, che si addentra con maniacale precisione in uno dei contesti più delicati dell’Italia di Prima Repubblica. Pagine che descrivono i qua­rant’anni di vita di una delle organizzazioni Top Secret più misteriose e avvincenti della storia del nostro Paese.

Un eccellente sag­gio composto da antefatti, eventi, scandali, uomini, mezzi, imponente materiale docu­mentale, dati e nomi che lasciano poco spa­zio all’immaginazione ma che si addentrano nella verità (talvolta scomoda) e nel tramon­to del “gruppo di specialisti” promosso dal Patto Atlantico, dal SIFAR e successivamen­te rinvigorito dalla 7ª Divisione del SISMI, comandata dal Generale Paolo Inzerilli.

Ed è proprio con quest’ultimo che l’autore ha intrapreso un lungo e costante percorso per portare a termine il presente progetto, im­preziosito da un intenso faccia a faccia che rende il tutto ancor più vivace e interessante. Numerosi gli interventi all’interno dell’o­pera: da Gian Marco Chiocci (Direttore de Il Tempo) alla giornalista e conduttrice Rai Gemma Favia, dal Gen. Antonio Federico Cornacchia al capo-rete della struttura Gior­gio Mathieu, fino al bravissimo Toni Capuo­zzo. Una vicenda tanto “singolare” quanto straordinaria ma anche estremamente com­plessa, una pubblicazione autentica e forse l’unica capace di farci immergere in prima persona e con modi garbati in un mondo così delicato come è stato quello dell’Intelli­gence nei discussi e tragici “anni di piombo”.

Questo ed altro vi aspetterà il 7 luglio al Parco dei Cimini in provincia di Viterbo.

Dal testo: “Gli innocenti pagarono un prezzo altissimo e i veri colpevoli della famosa “guerra non ortodossa” non vennero mai scoperti. Per molti, soprattutto per i personaggi coinvolti, la luce su Gladio mise in ombra altre organizzazioni paramilitari di dubbia moralità; i Nuclei per la Difesa dello Stato, l’Anello o altro di cui poco si parla e che riposa placidamente nei “tipici” silenzi dei palazzi romani”.  

26/06/2017