Home » Monti Cimini »

Civita Castellana, il Sindaco: “Investire sulla qualità e la preparazione per combattere la crisi e diventare i competitori di domani”.

Il messaggio di fine anno del Sindaco Gianluca Angelelli ai cittadini di Civita Castellana.

Civita Castellana, il Sindaco: “investire sulla qualità e la preparazione per combattere la crisi e diventare i competitori di domani”.

Il 2013 è ormai alle porte. Abbiamo incontrato questa mattina il Sindaco di Civita Castellana Gianluca Angelelli per il suo messaggio di augurio alla cittadinanza. Il Sindaco ci ha accolto con una riflessione sull’anno trascorso per poi accennare le  varie proposte e iniziative che porterà avanti nel 2013.

“Il 2012 è stato uno degli anni più duri per la città. Purtroppo il lavoro non è ancora ripreso e ci sono delle problematiche serie in alcune aziende che creano uno stato di tensione e di preoccupazione nella cittadinanza e, inevitabilmente, nell’amministrazione comunale. Stiamo cercando di portare avanti delle iniziative che siano non completamente risolutive però di sostegno. L’ultima buona notizia è che stiamo chiudendo il bando con la Regione Lazio “Sviluppo Lazio”. Non si tratta di una grandissima somma, un milione e mezzo, però da anni non abbiamo più finanziamenti specificatamente calati sull’imprenditoria e sulle necessità locali e questa è una piccola nota positiva anche se nel complesso la situazione è difficoltosa a livello nazionale, più difficoltosa inevitabilmente per Civita Castellana. Le imprese con grande fatica ma anche con notevoli iniziative, si stanno rivolgendo al mercato estero perché il mercato nazionale è per lo più fermo e per i prossimi anni non si prevede una ripresa”.

“Rafforzerò nel 2013 l’azione amministrativa che abbiamo portato avanti in questi anni – prosegue Angelelli - rispetto a questa annualità gli sforzi dell’amministrazione saranno tesi da una parte all’organizzazione di un distretto più funzionale ma, soprattutto, l’iniziativa che voglio prendere per il 2013 é focalizzata sulle scuole. Penso che la possibilità di recupero e l’opportunità di rialzare la testa sia data soltanto dall’investimento sulla scuola. Ci siamo incontrati in questi giorni con i dirigenti scolastici dei vari istituti del paese, dopo le feste ci rivedremo per mettere appunto un progetto triennale di investimento forte sulle scuole e questa sarà la cosa più importante che faremo per il 2013. Le feste natalizie, come avete visto, sono all’insegna dell’austerità ma non sarebbe stato moralmente accettabile spendere soldi per le luci e poi avere una situazione sociale che non è felice. Abbiamo comunque voluto che ci fossero al centro storico gli alberi e l’illuminazione ma con un clima di austerità”.

“Il mio augurio è che l’anno nuovo ci porti la voglia di reagire – conclude il Sindaco - mi rivolgo soprattutto ai ragazzi che non devono pensare che stanno studiando per niente o stanno studiando per dover andare all’estero. Devono essere consapevoli che c’è ancora spazio per loro e soprattutto se troviamo la forza e la voglia di reagire riusciremo a rialzare le sorti di Civita Castellana e del distretto. Dobbiamo mettercela tutta, stringere i denti per essere in grado di dimostrare che siamo bravi perché lo siamo davvero. Dobbiamo continuare nell’investimento della qualità e della preparazione per essere più abili degli altri. Questa è una cosa che possono fare gli imprenditori e  assolutamente i ragazzi per essere i competitori di domani”.

 

Monica Arigoni

 

 

20/12/2012