Home » Monti Cimini »

Afesopsit, il gruppo provinciale dell’Udc chiede un consiglio aperto

Nota del gruppo provinciale Udc

Afesopsit, il gruppo provinciale dell’Udc chiede un consiglio aperto

“Il gruppo consiliare dell’Udc in Provincia è particolarmente vicino ai famigliari dei malati psichici dell’associazione Afesopsit che da qualche giorno sono scesi in piazza per protestare contro la chiusura di alcune strutture specializzate del territorio. E forte il rischio di non garantire i livelli essenziali di assistenza ai cittadini e quello dell’interruzione dei percorsi di integrazione sociale di migliaia di utenti, senza dimenticare l’abbassamento dei livelli di qualità del servizio dato, per questo auspichiamo che la Regione e la Asl intervengano il prima possibile e riescano a trovare un soluzione che possa ridare serenità e appoggio ai tanti malati e alle loro famiglie. In questo senso, chiediamo al presidente del Consiglio provinciale, Piero Camilli di convocare, al più presto e con massima urgenza, la conferenza dei capi gruppo, al fine di programmare un sessione aperta del consiglio provinciale nella quale poter discutere e portare all’attenzione dell’intera assemblea le preoccupazioni di quanti vedono a rischio le garanzie di assistenza e di cura”.

04/01/2012