Home » Lago di Bolsena » Montefiascone »

Baseball, Wiplanet vince e balza in testa

Baseball, Wiplanet vince e balza in testa
Domenica entusiasmante per i giallo-verdi che, continuando la striscia positiva di 7 vittorie, dominano i Red Jack Grosseto (5 a 2 e 13 a 5) e approfittano delle sconfitte dei Lancers ad Acilia e dell’Alghero a Latina. In un sol colpo il WiPlanet Montefiascone le scavalca entrambe in classifica – nel baseball i punti risultano dalla percentuale delle partite vinte sulle giocate - ponendosi meritatamente in testa, grazie ad 11 vittorie e 4 sconfitte.
Va sottolineato il grande equilibrio tecnico di questo girone della Serie B, nel quale l’ultima in classifica vince con la prima e non ci sono squadre escluse dalla lotta per i play-off o per i play-out, anche per via dei numerosi recuperi da effettuare. Sono bastate al Salerno le due vittorie contro il Livorno per portarsi a metà classifica. In questo quadro c’è grande attesa nell’ambiente falisco per la trasferta di domenica prossima a Lastra a Signa.
La cronaca della prima partita vede prevalere i lanciatori; Matteo Carletti disputa 8 innings pressoché perfetti, affrontando solo 33 battitori, eliminandoli 9 al piatto e concedendo solo 4 valide, 1 base e 1 colpito. Altrettanto bene i due grossetani, Ali Kamran e Brzezisky, che concedono solo 5 valide alle mazze falische, regalando però 7 basi su ball. Pressoché perfette le due difese, così la partita si indirizza a favore del Montefiascone quando, al 5° inning, i giallo verdi sfruttano al meglio due basi su ball concesse da Ali con le valide di Salgado e Urquiola, segnando i 3 punti che hanno poi fatto la differenza.
Molto diversa la seconda partita, con entrambe le squadre a corto di lanciatori; vista la indisponibilità di Michele Carletti, i tecnici scelgono come partente il nuovo acquisto Urquiola, che si trova in difficoltà nel ruolo e concede subito 4 punti. I falisci non si demoralizzano e, con un secondo inning da 7 punti, si portano in vantaggio 7 a 5, grazie alle valide di Gomez, Urquiola e Michele Carletti. Sul monte Vaglio ferma i grossetani per 5 riprese grazie anche a due doppi giochi difensivi, e viene sostituito poi per un inning ciascuno dall’esordiente Tabarrini e da Lanzi, che torna sul monte dopo diverse settimane. Da sottolineare che i Red Jack hanno alternato ben 5 lanciatori in 8 innings, senza riuscire a frenare l’attacco falisco, che, pur privato del miglior battitore, Leonardo Ceppari, infortunatosi nella mattina, mette a segno ben 14 valide: in evidenza Vaglio, Urquiola (ottimo il suo debutto) e, soprattutto, il manager-giocatore Salgado (6 su 6 nella giornata).
Salgado è entusiasta. “Sono stati tutti bravi, mettendosi a disposizione della squadra e battendo valido quando serviva per portare a punto i compagni – ha dichiarato – ma bravi soprattutto Matteo Carletti, lanciatore quasi perfetto della prima e Francesco Vaglio, che, in un momento di difficoltà della squadra, l’ha fatta riemergere lanciando con il cuore. Ora siamo primi in classifica e ci vogliamo restare con l’unico modo che conosco: lavorare ancora più duro”.
“È stata una splendida domenica– ha dichiarato il presidente Mirco Marianello – siamo primi in classifica dopo una giornata nella quale forte era la preoccupazione per i lanciatori. Ma questi ragazzi meritano grandi soddisfazioni; hanno dimostrato di essere una squadra compatta e determinata, superando insieme i problemi che sempre si presentano, settimana dopo settimana. Sono certo che terranno duro fino alla fine”.

15/06/2019