Home » Basso Viterbese » Faleria »

Luca Di Bartolomei porta a Faleria il suo “Dritto al cuore”

Domenica pomeriggio, alle ore 18.00, l’autore di Dritto al cuore ne parlerà a Faleria, al Polo Culturale dell’Ospedaletto, in Via S.Antonio, intervistato dal giornalista Giovanni Antonio Fois.

Luca Di Bartolomei porta a Faleria il suo “Dritto al cuore”
“Armi e sicurezza: perché una pistola non ci libererà mai dalle nostre paure”. Recita così il sottotitolo del libro “Dritto al cuore”, di Luca Di Bartolomei, uscito per l’editore Baldini Castoldi, che sarà presentato a Faleria il prossimo 26 maggio all’interno del Maggio dei Libri. Figlio del capitano della Roma, Agostino, suicidatosi con un colpo di pistola il 30 maggio 1994, svolge un’analisi attenta, lucida e razionale sulla questione delle armi e della sicurezza, finita alla ribalta dopo l’approvazione della Legge sulla Legittima Difesa.
 
Luca Di Bartolomei prova a smontare l’equazione, diventata slogan, di “più armi uguale più sicurezza”. L’autore, partendo da vicende e racconti personali, passa in rassegna dati, statistiche, studi su armi, licenze. Per arrivare ad una considerazione: rendere più permissiva la legge sulla legittima difesa rischia di alimentare una giustizia fai da te, fomentando paure e tensioni sociali.
 
In Italia sono state rilasciate infatti 1.315.700 licenze per la detenzione legale di armi, con una crescita del 4% rispetto al 2015, mentre i reati sono in calo: meno 19% rispetto allo scorso anno, meno 20% le rapine, meno 12% gli omicidi. Un paese, il nostro, che è al primo posto nel G8, dopo gli Stati Uniti, per omicidi da arma da fuoco, e dove i detentori di armi sono responsabili di più morti dei ladri e di un terzo di casi di femminicidi.
 
 

21/05/2019