Home » Basso Viterbese » Civita Castellana »

Volley A2M, partita di cartello per la Tuscia: le dichiarazioni pre-derby Civita Castellana - Tuscania

La prima del 2016 coincide con l’ultima gara di andata di Regular Season: è grande derby del Lazio a Monterotondo tra Civita Castellana e Tuscania. Ci sono tutti gli ingredienti per lo spettacolo.  

Volley A2M, partita di cartello per la Tuscia: le dichiarazioni pre-derby Civita Castellana - Tuscania

 

Monterotondo, domenica 3 gennaio, palazzetto dello Sport ore 18:00: va in scena una delle partite più sentite della stagione o solamente l’ultima gara dell’andata di Regular Season della serie A2 maschile? Dipende dai punti di vista, dalle aspettative, dalle più o meno accese rivalità regionali tra Società e tifoserie.

Una cosa è certa, si assisterà ad un inizio di 2016 con i fiocchi per la pallavolo laziale con due partite di cartello in programma in questa tredicesima giornata: lo scontro al vertice Sora-Vibo Valentia e appunto il match tra Civita Castellana e Tuscania.

Lo si può definire in tanti modi “derby della Tuscia”, “derby dell’Alto Lazio”, “derby del viterbese”, o semplicemente “derby del Lazio”, tra due formazioni – Civita Castellana e Tuscania – che stanno portando in alto il blasone della Regione nel 71° Campionato di A2 Unipolsai.

Chi conosce l’accezione della parola derby, con i suoi significati sottostanti sa di cosa parliamo.

Terza contro quinta per chiudere più avanti in classifica la prima fase e definire la griglia degli accoppiamenti della Coppa Italia.

Appena settanta chilometri di distanza separano i due comuni viterbesi, accomunati da una storia sportiva molto simile che li ha portati a guadagnarsi, prima Tuscania e un anno dopo Civita Castellana, un posto al sole nel volley di Lega. E ora a battagliare per le posizioni nobili della classifica.

Insomma gli ingredienti ci sono tutti per un taraflex che scotta e per un esordio 2016 da tutto esaurito a Monterotondo.

 

Cosi i due tecnici alla vigilia.

Alessandro Spanakis (coach Civita Castellana): “La partita di domenica rappresenta per i nostri tifosi e quelli di Tuscania un appuntamento sicuramente particolare ed importante. Questa gara assegnerà, oltre ai tre punti in palio, la posizione finale del girone di andata e di conseguenza delineerà la griglia di Coppa Italia. Loro sono senz'altro una squadra solida con i due stranieri che spiccano in un gruppo molto competitivo. Giocano senza molti fronzoli ma sono decisamente concreti e non si concedono errori gratuiti. Derby sicuramente bello da vivere, ci aspettiamo tanti tifosi a sostenerci e a rendere più emozionante questo appuntamento.

 

Paolo Tofoli (coach Maury’s Italia Assicurazioni Tuscania): “Noi cerchiamo riscatto dopo la brutta sconfitta patita in casa contro Ortona dove dovevamo vincere e non ci siamo riusciti; sappiamo che non sarà facile perché Civita Castellana gioca bene, gioca forte. So che si tratta di un derby dell’Alto Lazio e quindi molto sentito, ma per me è una partita come le altre perché noi dobbiamo pensare a giocare bene tutte le gare, una dopo l’altra. Ripeto, non sarà facile e dovremmo impiegare tutte le nostre forze per uscire vincenti da questo campo.”

 

Le parole di Paolo Alborghetti, centrale della Globo Scarabeo ed ex di turno dell’incontro: “Quella di domenica sarà ben più di un semplice derby. Le due società sono rivali da sempre ed entrambe si sono meritate pienamente la serie A (Tuscania due stagioni fa tra l'altro in finale playoff contro Bergamo in cui, come domenica, Alborghetti sarà loro avversario, ndr). Rispetto allo scorso anno si è rinforzata parecchio e della vecchia squadra ha tenuto solo Ottaviani e Shavrak nel sestetto titolare. Entrambe le società si sono rivelate delle belle sorprese in questo campionato ma noi abbiamo raccolto qualcosa in più. La pallavolo in questa provincia è molto sentita e quindi sarà una bella gara; sicuramente loro si presenteranno con una notevole corazzata di tifosi della Bolgia a cui rimarrò sempre legato per avermi sostenuto lo scorso anno quando ero tra le loro fila. Ci auguriamo un palazzetto pieno e una gara ricca di emozioni.”

 

Giuseppe Ottaviani, capitano di Tuscania: “Noi stiamo facendo un buon campionato e la quinta posizione attuale è già superiore agli obiettivi iniziali di posizionarci tra le prime otto forze del Campionato e rientrare nella griglia di Coppa. Contro Ortona abbiamo fatto un passo falso ma non dobbiamo fasciarci la testa, anzi rialzarla proprio in questa gara fondamentale sia in chiave classifica che per gli abbinamenti della Coppa Italia. E poi è un derby, inutile negarlo, sentito da tifosi, Società e da noi giocatori. Mi aspetto che il nostro seguito ci accompagni come sempre anche a Monterotondo mentre noi dovremo esprimere un buon gioco evitando le amnesie dell’ultimo turno. Stiamo bene, siamo carichi e abbiamo recuperato tutti gli effettivi in buone condizioni quindi mi attendo una bella battaglia.”

02/01/2016