Home » Basso Viterbese » Civita Castellana »

Volley A2M Civita Castellana, vigilia contro Potentino. Spanakis: “A Roma tanti tesserati ma pochi sostenitori”

Terza contro quarta in classifica divise da una sola lunghezza. Punti di vista di tecnici e giocatori alla viglia del big match della quinta giornata di ritorno.  

Volley A2M Civita Castellana, vigilia contro Potentino. Spanakis: “A Roma tanti tesserati ma pochi sostenitori”

Si respira big match di alta classifica al Palazzetto di Monterotondo: la Globo Scarabeo Civita Castellana scende in campo contro il Volley Potentino, vincitore dello scorso campionato di A2, categoria da cui ha deciso di ripartire anche in questa stagione. Terza contro quarta in classifica, con una sola lunghezza di vantaggio degli uomini rossoblù sugli avversari marchigiani.

Sora e Vibo Valentia sembrano ormai fare un campionato a sé, mentre nelle altre posizioni nobili è lotta aperta con quattro formazioni in tre punti, tra cui appunto Civita e Potenza Picena.

Civita Castellana è reduce dalla non brillante prestazione in quel di Roma contro gli azzurrini della Federazione, che ha fruttato un solo punto al tie-break. Il sodalizio viterbese ha mostrato negli ultimi turni tra Campionato e Coppa una squadra a corrente alternata, ora alla ricerca della solidità fisica e mentale mostrata nel girone di andata che l’ha rivelata come una bella sorpresa di questo 71°Campionato Unipolsai.

Il Volley Potentino viene da due sconfitte, in Campionato – contro la capolista Vibo Valentia -  e nei quarti di Coppa – contro Tuscania: orfana del suo uomo simbolo e trascinatore, lo schiacciatore Federico Moretti, ha saputo comunque sopperire alla mancanza inanellando vittorie importanti e attestandosi attualmente come una delle squadre più forti della “seconda fascia”.

Di seguito le dichiarazioni della vigilia di tecnici e giocatori.

 

Alessandro Spanakis (allenatore Globo Scarabeo): “Tornando sul match contro il Club Italia purtroppo non è la prima volta che subiamo dei cali di tensione e ne abbiamo parlato all’interno dello spogliatoio: non riusciamo a dare il massimo a livello emotivo con squadre alla nostra portata, mentre ci esaltiamo con formazione più quotate. Dobbiamo invertire questa tendenza. Potentino ha grosse qualità e la partita vittoriosa dell’andata è ormai archiviata; sono cresciuti molto e si stanno esprimendo con un gioco fluido soprattutto in cambio palla, merito di un tecnico come Graziosi e di giovani talentuosi, come ad esempio Cavuto, che stanno supplendo all’assenza importante di Moretti. Partita da prendere sicuramente con le molle.”

 

Alla domanda sul pubblico il tecnico risponde così: “Ci si lamenta spesso della mancanza di realtà di alto livello nella nostra città e puntualmente quando si crea qualcosa di importante a Roma o nelle vicinanze più prossime (come Monterotondo, ndr)  le presenze, in termini di sostenitori, non raggiungono i numeri auspicati. E un vero peccato perché ritengo che tesserati e appassionati dovrebbero partecipare e sostenere maggiormente le compagini di vertice del territorio. Per i giovani sarebbe poi una importante possibilità per imparare e rubare con gli occhi da atleti che hanno giocato ai massimi livelli come Paolucci, Cesarini o Da Silva solo per citare i nostri, ma nelle altre squadre del Campionato di A2 ce ne sono tanti altri. Noi per fortuna abbiano sostenitori da Civita e Monterotondo ma mi auguro che si crei ancora più coinvolgimento e passione attorno alla squadra e dal canto nostro proveremo a fare ancora di più sul campo per meritarcela.”

 

Intervista completa (VIDEO) - https://youtu.be/NEBsbDA-IQY

 

Giancarlo Rau (centrale Globo Scarabeo): “Sappiamo che veniamo da settimane in cui alterniamo grande pallavolo a momenti in cui sbagliamo troppo, dobbiamo essere più regolari, cercare una pallavolo più continua e prendere il ritmo che abbiamo tenuto uno o due mesi fa. MI aspetto una Civita Castellana molto agguerrita per domenica perché lo spogliatoio vuole rifarsi per la prestazione opaca dell’ultimo turno. Ci metteremo anima e cuore perché sappiamo che è un match importante ai fini della classifica e dobbiamo cercare di fare punti; all’andata siamo riusciti a fare una bella partita, speriamo di ripeterci.”

 

Intervista completa (VIDEO) - https://youtu.be/L__rNWjbwNE

 

 

Gianluca Graziosi (allenatore Volley Potentino):

“Ci attende una partita complicata sul campo della rivelazione della Serie A2. Sapevo alla vigilia del torneo che atleti come Paolucci, Cesarini e Puliti andavano presi con le pinze, ma sono riusciti a sorprendermi. L’infortunio dell’opposto Da Silva è coinciso con una flessione, ma la Globo Scarabeo si è ripresa. Ce la vedremo di nuovo con il suo terminale offensivo. E’ un confronto dal fascino particolare che qualsiasi atleta vorrebbe disputare. I miei giocatori non vedono l’ora di scendere in campo, ma solo se non penseranno troppo e affronteranno il match senza freni potranno fare risultato”.

 

Oreste Cavuto (schiacciatore Volley Potentino):

“Sarà un bel match. Mi aspetto una gara combattuta, anche perché in classifica ci separa un solo punto. Da Silva è un terminale d’attacco importante, ma la Globo Scarabeo è competitiva in tutti i reparti. Marinelli, Puliti, Paolucci e i loro compagni sanno fare la differenza nei testa a testa. Noi daremo il massimo in campo e cercheremo di realizzare l’impresa che non è andata a buon fine in Calabria con la capolista”.

28/01/2016