Home » Basso Viterbese » Civita Castellana »

Gallese, l'agente della Polstrada Pierluigi Trina ed il collega Massimo Severoni salvano la vita a un turista olandese a Roma.

L'agente ed il suo collega lo scorso 9 Marzo durante il servizio, hanno salvato un turista olandese colto da malore.

Gallese, l'agente della Polstrada Pierluigi Trina ed il collega Massimo Severoni salvano la vita a un turista olandese a Roma.

L'agente della Polizia Stradale, di origine gallesana, Pierluigi Trina ed il suo collega Massimo Severoni si sono resi protagonisti di uno straordinario gesto in servizio che ha salvato la vita ad un turista olandese : alle ore 11:13, del 9 Marzo, una pattuglia della Polizia Stradale, dipendente del ROS transitava nel Traforo Umberto I in direzione di via Nazionale a Roma, all’uscita notava alcune persone in strada che sbracciavano attirando l’attenzione.

Arrestata la marcia del veicolo di servizio i due poliziotti trovavano sul lato sinistro della strada a terra un uomo in posizione supina privo di coscienza.

L’individuo, di sesso maschile dall’apparente età di anni 50, era circondato da alcune persone di origine Olandese che cercavano di soccorrerlo: nell’immediatezza l’Ac Trina valutava la situazione generale dell’uomo seguendo il protocollo di primo soccorso e rianimazione ed accertato che si trattava di un arresto cardiocircolatorio, iniziava un massaggio cardiaco con alternanza di 30 pressioni toraciche e due insufflazioni, nel contempo il V.Sov. Severoni si adoperava per il maneggio del defibrillatore, che alcuni soccorritori avevano recapitato; in tale fase seguiva scrupolosamente le indicazioni dell’apparecchiatura e in alternanza alle manovre di rianimazione effettuava due shock.

A seguito delle manovre, l’individuo iniziava una debole attività respiratoria rimanendo costantemente sotto monitoraggio del defibrillatore, tanto che l’apparecchiatura stessa, non richiedeva un’ulteriore shock .

Le operazioni di rianimazione hanno avuto una durata di circa 15 minuti; nel contempo giungeva sul posto ambulanza e automedica: data la precarietà del soggetto e le posizioni assunte, i due operatori della polstrada continuabano ad operare unitamente al personale sanitario che intubava il malcapitato senza mai interrompere il massaggio cardiaco.

Una volta stabilizzato la pattuglia è partita alla volta del Policnico Umberto I, staffettando i veicoli sanitari: il turista olandese è stato ricoverato in terapia intensiva.

" Appena sarà possibile, andremo a fargli visita" aggiungono i due agenti, protagonisti di questo intervento che ha salvato la vita all'uomo.

Giorgio Massaini

12/03/2018