Home » Basso Viterbese » Civita Castellana »

Civita Castellana, volley serie BM: seconda vittoria consecutiva per la Junior Volley

La Junior Volley, ritornata davanti al suo pubblico dopo la trasferta vittoriosa in terra di Sardegna, conquista la prima vittoria casalinga battendo per 3 a 2 la Lazio con una prova convincente, interrompendo così la imbattibilità della squadra romana che perdurava dall'inizio del campionato.

Civita Castellana, volley serie BM: seconda vittoria consecutiva per la Junior Volley

La cronaca della partita registra una partenza contratta dei civitonici che soffrono l'aggressività dei laziali in attacco e al servizio. Il primo set si chiude 22 a 25 per la squadra di Roma, con percentuali insufficienti per la Junior Volley in ricezione e in tutti i fondamentali.

Nel secondo set la squadra di Pastore torna in campo con le idee più chiare e con un altro atteggiamento. Inizia subito a sviluppare il suo gioco offensivo con maggiore aggressività e serve con più efficacia portandosi sul punteggio di 8 a 1. Il set non è mai in discussione e Civita lo chiude nettamente per 25 a 20.

Stesso copione all'inizio del terzo set con Civita che parte forte, conduce per 8 a 5 e rimane in testa  fino alla reazione della Lazio che arriva nel finale di set, quando la squadra di Di Vanno supera i civitonici portandosi sul punteggio di 21 a 20. Si assiste poi ad un finale di set convulso dove, alcune decisioni arbitrali avverse alla squadra di casa e quantomeno discutibili, hanno provocato le proteste del capitano della Junior Volley Piscopo e del folto pubblico presente sugli spalti. La coppia arbitrale, apparsa carente sul piano della personalità nella gestione della situazione creatasi in campo, ha pensato bene di sanzionare il comportamento di Piscopo con una espulsione e l'assegnazione di punti di penalizzazione a favore della Lazio, conseguenza di cartellini rossi appioppati ai giocatori civitonici. Conclusione: Civita, che pure ha avuto una palla per chiudere il set, viene raggiunta sul 24 pari e perde rocambolescamente un set che aveva dominato.
Nel quarto set, nonostante l'espulsione di capitan Piscopo ottimamente sostituito da Mantovani, i ragazzi della Junior Volley tornano in campo determinati a riequilibrare le sorti di una gara che non intendono assolutamente perdere.

Con una partenza bruciante si portano in vantaggio per 8 a 4 e, sospinti dagli attacchi  di De Paola e Cannistrà, giocatori in possesso di doti tecniche di categoria superiore, chiudono perentoriamente il set concedendo ai laziali solo 15 punti.    

Anche nel tie break c'è poca storia. Civita è sempre avanti e si aggiudica meritatamente la gara con il punteggio di 15 a 10 grazie anche ad alcune pregevoli combinazioni tra il centrale Ceccobello e il palleggiatore Leone, interprete di una prova convincente in cabina di regia e abile a mantenere lucidità nelle fasi più convulse della gara.

Positiva anche la prova del libero Ferraro, solido in ricezione e autore di spettacolari difese e del giovane schiacciatore Seveglievich,  cresciuto nel rendimento lungo il corso della gara, dopo un primo set in cui ha sofferto in ricezione.

Resta il rammarico per il punto perso in una gara casalinga, dove, a seguito dei correttivi apportati da mister Pastore dopo il primo set perso, la Junior Volley era sembrata in condizione di poter conquistare la vittoria da tre punti. 

A fine partita Pastore ha espresso la sua soddisfazione per il risultato e per i progressi messi in mostra dai suoi ragazzi nello sviluppo del gioco in una gara nella quale hanno avuto la meglio su una squadra ben attrezzata ed esperta come la Lazio, dove spiccano le individualità di giocatori come Ricci e Valenti che hanno vestito i colori civitonici in stagioni passate lasciando un ottimo ricordo. 

La squadra tornerà al lavoro martedi sera nel palazzetto Pino Smargiassi per preparare la gara di sabato prossimo 10 novembre in terra sarda a Cagliari. 

05/11/2018