Home » Basso Viterbese » Civita Castellana »

Civita Castellana, lottizzazione I Portici:interviene con un chiarimento l’assessore all’Urbanistica e ai Lavori Pubblici di Civita Castellana, Gianluca Cerri.

“Già nei giorni successivi all’insediamento dell’amministrazione comunale mi sono trovato ad affrontare la situazione urbanistica dell’area – ha spiegato l’assessore Cerri - I cittadini residenti lamentavano il loro stato di abbandono e soprattutto l’assenza della pubblica illuminazione".

Civita Castellana, lottizzazione I Portici:interviene con un chiarimento l’assessore all’Urbanistica e ai Lavori Pubblici di Civita Castellana, Gianluca Cerri.

Sulla vicenda della lottizzazione I Portici, trattata dalla stampa locale qualche giorno fa, interviene con un chiarimento l’assessore all’Urbanistica e ai Lavori Pubblici di Civita Castellana, Gianluca Cerri.

“Già nei giorni successivi all’insediamento dell’amministrazione comunale mi sono trovato ad affrontare la situazione urbanistica dell’area – ha spiegato l’assessore Cerri - I cittadini residenti lamentavano il loro stato di abbandono e soprattutto l’assenza della pubblica illuminazione. Nel cercare di risolvere il problema mi sono reso conto che già dal 2008 il Consorzio si era sciolto senza che parte delle opere di urbanizzazione fosse stata completata. Quindi è stato fatto in modo che si realizzassero le opere mancanti per poi procedere con la loro presa in carico da parte dell’amministrazione comunale.

L’amministrazione  -  chiarisce ancora Cerri - ha iniziato le procedure per effettuare l’allaccio della rete di illuminazione alla rete elettrica pubblica. Tale allaccio, purtroppo, prevede lo spostamento del quadro, posto all’interno di una proprietà privata, e suddetta operazione sta richiedendo una tempistica abbastanza lunga.Tutto ciò per informare i cittadini che l’amministrazione non è restata inerme davanti a questa situazione e che a breve vedrà una definitiva soluzione.

Voglio precisare che il Comune può e non deve prendere in carico le urbanizzazioni (fognature, illuminazione, strade e verde) e nel frattempo, ai sensi dell’art.10 della convenzione, i lottizzanti devono curare la manutenzione ordinaria e straordinaria degli impianti fino al loro trasferimento al patrimonio pubblico. Comunque sia, anche per rispetto dei numerosi abitanti che hanno acquistato le case ignorando la situazione giuridica dell’area, l’amministrazione ha iniziato le procedure.

Ricordo anche che il Comune ha ottenuto un finanziamento per la realizzazione dell’illuminazione lungo via Rio Maggiore completando, così, tutto il quartiere”.

                                                                                                                                        

05/11/2012