Home » Basso Viterbese » Civita Castellana »

Civita Castellana, lo Jfc festeggia la salvezza con due giornate di anticipo

Al Madami si gioca una partita decisiva per le sorti del campionato e lo JFC non si lascia sfuggire l'occasione per incamerare i tre punti che potrebbero essere pesanti. Infatti, complice anche qualche risultato delle rivali, conquista la salvezza matematica con due giornate d'anticipo.

Civita Castellana, lo Jfc festeggia la salvezza con due giornate di anticipo

JFC Civita Castellana - Olimpia  5-0

JFC Civita Castellana: Fallini (15' st Lisco), Tondinelli, Mazzafoglia (24' st Di Benedetto), Molinari (12' st Borromei), Paternesi, Focaracci, Forestiero (12' st De Silvestris), Sansonetti, Angeletti, Giovannetti, Coletta (6' st Mossi). A disposizione: Barduani R., Panico. Allenatore: Santini.

OLIMPIA: De Blasi, Maroder J., Nitoglia (35' st Gonzales), De Angeli (8' st Gentile L.), Forconi, Gentile A., Vazzana, Napoleone (21' st Santagati), Zoppo, Cosimi M. (38' st Nesso), Potestà (21' st Marinelli). A disposizione: Maroder T., Cosimi A. Allenatore: Bonfiglio.

 

Arbitro: Sig. Zielinski di Viterbo.

Marcatori: 39' pt, 40' pt e 4' st Angeletti, 8' st Forestiero, 21' st De Silvestris.

Ammoniti: Molinari (JFC), Cosimi M. (OLI).

Note: mattinata con cielo coperto e temperatura mite; spettatori 150 circa. Angoli 9-3; recupero 1' pt, 4' st.

Al Madami si gioca una partita decisiva per le sorti del campionato e lo JFC non si lascia sfuggire l'occasione per incamerare i tre punti che potrebbero essere pesanti. Infatti, complice anche qualche risultato delle rivali, conquista la salvezza matematica con due giornate d'anticipo. Grande soddisfazione per questa giovane società all'esordio in Prima Categoria e, soprattutto, all'interno dello spogliatoio, dove i ragazzi, guidati magistralmente da mister Santini, sono riusciti a superare le difficoltà che di volta in volta si sono presentate. Da sottolineare il fatto che dei 28 giocatori che hanno iniziato la stagione, ben 24 sono civitonici. E questo è un vanto per la società, insieme al fatto di aver lanciato in prima squadra  giovanissimi ragazzi del 2001 (Giovannetti, Di Benedetto e Mazzotti) e un 2000 (Sansonetti). 

La partita non ha avuto molta storia e si è risolta a cavallo dei due tempi, quando nel giro di 15 minuti, una tripletta di Angeletti e un gol di Forestiero hanno indirizzato la contesa. De Silvestris chiude il tabellino con un perfetto diagonale che non lascia scampo al giovane portiere ospite.

Ora ci sono da disputare le ultime due partite, a cominciare dalla prossima trasferta sull'ostico campo della Duepigreco Roma, e contro il Bassano all'ultima giornata, dopo di che, terminati i festeggiamenti, si inizierà a programmare la prossima stagione.

Forza JFC.

 

06/05/2018