Home » Basso Viterbese » Civita Castellana »

Civita Castellana, il vicesindaco Contessa a Bevagna per la cerimonia in memoria del carabiniere Minolfo Masci

Sabato si è rimarginata in maniera definitiva una ferita tra due epoche e due comunità. A Bevagna, in provincia di Provincia di Perugia, è stato inaugurato all’interno del Parco della Rimembranze, con una cerimonia ufficiale una stele in memoria del Carabiniere Medaglia d’Argento al Valor Militare Minolfo Masci nato a Bevagna il 10 aprile 1916 e deceduto il 15 luglio 1948, in Civita Castellana durante i tumulti scoppiati in occasione dell’attentato all’onorevole  del partito comunista Palmiro Togliatti. 

Civita Castellana, il vicesindaco Contessa a Bevagna per la cerimonia in memoria del carabiniere Minolfo Masci

Era  presente anche  il vice sindaco di Civita Castellana, Giancarlo Contessa che ha deposto una corona di fiori. “Ho portato il saluto della città- ha raccontato - e ricordato che quella fu una tragedia, che ferì in maniera profonda la nostra città, la famiglia del Masci e l’arma dei carabinieri. In parte tutto enne riconciliato nel 1988, quando la famiglia venne inviata a Civita, ora con questa visita abbiamo rimarginato una lacerazione che ci aveva diviso. Credo che, oltre alla storicizzazione dei fatti avvenuti quasi settanta anni fa, in merito a questa vicenda serva chiedere perdono e concedere  il perdono. Mi sono sentito onorato di aver rappresentato Civita poiché l’ occasione è servita a rimarginare una ferita che era forse ancora aperta”. Il generale dei carabinieri Alessandro Silvestri nipote di Masci nel corso dell’intervento ha ringraziato l’amministrazione comunale di Civita Castellana per il primo gesto conciliatore avvenuto nel 1988 e sia per la presenza sabato a Bevagna.

06/02/2017