Home » Basso Viterbese » Civita Castellana »

Civita Castellana, il sindaco Angelelli interviene sul caso di scabbia a scuola

- Riceviamo e pubblichiamo - 

Civita Castellana, il sindaco Angelelli interviene sul caso di scabbia a scuola

"Si è alzato un grande allarmismo sul caso di scabbia in una delle nostre scuole.

Mi sono naturalmente confrontato con i dottori in malattie infettive della nostra Asl, i quali mi hanno rappresentato espressamente quanto segue:
- sebbene la scabbia sia una malattia che evoca chissà quale danno, in realtà è una malattia"banale" (così definitiva dai medici);
- la cura fortunatamente non è complessa e chi è trattato con i medicinali non è più contagioso dopo appena 24 ore;
- un caso non rappresenta un focolaio tale da creare allarme;
- in provincia ne vengono trattati annualmente diversi casi;
- non c'è bisogno di disinfettante i locali ove il malato ha soggiornato (per esempio le aule);
- non è una malattia che colpisce solo gli stranieri, ma indifferentemente chiunque.

Chi ha ragione di ritenere di avere dei sintomi, potrà rivolgersi alla Asl che lo prenderá velocemente in cura, in modo risolutivo.

L'allarme sollevato è pertanto, a detta dei medici specialisti, ingiustificato.

Per quanto riguarda la strumentalizzazione e l'odio lanciato nei confronti di questo ragazzino incolpevole, vorrei esprimere il mio più profondo sdegno e la mia vicinanza a lui; mi auguro che sia un'occasione (purtroppo) per riflettere sul nostro imbarbarimento".

 

20/09/2018