Home » Basso Viterbese » Civita Castellana »

Civita Castellana, il Colasanti torna ad avere il suo giornalino.

Il Colasanti, finalmente, torna ad avere il suo giornalino scolastico: il 2017, infatti,grazie all'iniziativa della Professoressa Maria Letizia Mariotti, rappresenta l'anno della rinascita di "Occhio", la rivista studentesca che per diversi anni ha dato voce agli studenti del liceo civitonico.

Civita Castellana, il Colasanti torna ad avere il suo giornalino.

L'intento della redazione, attualmente composta da una docente e da otto studenti del liceo classico e del liceo scientifico, è quello di costituire, attraverso il giornale, un importante punto di riferimento socioculturale che possa riuscire ad avvicinare gli studenti al mondo della scrittura e dell'informazione.

Il Prof. Massimo Bonelli, Dirigente Scolastico del Colasanti, si è dimostrato entusiasta del traguardo raggiunto: "Il primo numero del giornalino è una grande soddisfazione. L'attività di "Occhio" è stata interrotta prima del mio arrivo e non posso che essere orgoglioso della ripresa. Ringrazio la professoressa Mariotti per essere stata l'anima di questo progetto e gli otto ragazzi per aver deciso di cimentarsi in questa diversa e coinvolgente modalità di affrontare la scrittura."

A pochi giorni di distanza dalla lettera , firmata da seicento docenti universitari, in cui si lamentava la scarsa conoscenza dell'italiano da parte degli studenti, il Colasanti risponde con un'iniziativa in favore dell'arte dello scrivere. 

Plutarco, scrittore e filosofo dell'antica Grecia, sosteneva che gli studenti "non sono vasi da riempire, ma fiaccole da accendere." L'istituto d'istruzione civitonico, ancora una volta, prova ad alimentare un fuoco che ha il sapore della bellezza e della gioventù, anteponendo la concretezza dei fatti all'inefficienza di parole che seguono il vento e si perdono nel dimenticatoio delle querimonie all'italiana.

Alessio Campana, IIS Colasanti.

15/02/2017