Home » Basso Viterbese » Civita Castellana »

Civita Castellana. Il centro storico si arricchisce di una nuova opera artistica

L'opera di Mastro Cencio incanta per la sua bellezza

Civita Castellana. Il centro storico si arricchisce di una nuova opera artistica

Il centro storico di Civita Castellana si è arricchito di una nuova opera d’arte. Da qualche giorno  è visibile in via Santi Giovanni e Marciano (ex via Roma) un pannello in monocottura stile falisco realizzato dal maestro Vincenzo Dobboloni, in arte Mastro Cencio.  < Si tratta di una raffigurazione ripresa da uno stamnos (recipienti per acqua) di epoca falisca attribuita al pittore Diespater – ha spiegato l’artista -:la scena rappresenta un momento di allegoria di vita quotidiana e in particolare dell’amore: ha come protagonisti Zeus, Canumete, Cupido e Minerva . Per la sua realizzazione è stata necessaria una manovalanza accurata per la stampa dei mattoni che sono stati successivamente levigati e dipinti. In tutto ci sono voluti più di due mesi di lavoro oltre al montaggio. E’ stata usata la stessa tecnica dei Falisci: l’affumicatura e decoro a filetto con l’utilizzo della penna d’istrice. Sono fiero di aver donato quest’ opera alla mia città. In questa maniera di arricchisce la parte più bella di Civita Castellana>.

L’opera alta quasi tre metri e larga cinque, si va ad aggiungere alle tre in ceramica già istallate e firmate da Franco Giorgi in piazza Matteotti, da Fausto Mancini in corso Bruno Buozzi e Dino Dominicis in piazza delle Fosse Ardeatine. Un nuovo pannello in ceramica verrà istallato tra non molto anche all’ingresso di corso Buozzi firmato da Franco Valeri. 

< Si sta per chiudere il progetto – ha detto l’assessore al centro storico Giancarlo Contessa – in cui è prevista la donazione di opere in ceramica da parte di cinque artisti locali che vanno ad abbellire alcuni scorsi particolari del nostro centro storico. Ne sono state commissionate altre cinque sempre agli stessi artisti>.             

02/01/2012