Home » Basso Viterbese » Civita Castellana »

Civita Castellana: al via le lezioni dell’Istituto Universitario di Scienze Religiose Alberto Trocchi.

L’istituto, eretto dalla Congregazione per l’Educazione Cattolica con Decreto del 6 ottobre 2007, è collegato accademicamente alla Facoltà di Teologia della Pontificia Università  Lateranense.

Civita Castellana: al via le lezioni dell’Istituto Universitario di Scienze Religiose Alberto Trocchi.

Iniziano lunedì 22 ottobre le lezioni dell’Istituto Superiore di Scienze Religiose “Alberto Trocchi”, presso il Seminario Vescovile di Nepi.  L’Istituto Universitario, eretto a Civita Castellana, è stato riconosciuto dalla Congregazione per l’Educazione Cattolica con Decreto del 6 ottobre 2007 e dallo Stato Italiano, ai sensi delle Intese del 1985/1990 e della Nuova Intesa CEI_MIUR del 28 giugno 2012, ed è collegato accademicamente con la Facoltà di Teologia della Pontificia Università Lateranense.

L’ISSR “Alberto Trocchi” è finalizzato all’istruzione teologica accademica di religiosi e laici per una loro attiva partecipazione ai compiti di evangelizzazione, favorendo l’assunzione di compiti professionali nella vita ecclesiastica e nella società. L’Istituto propone l’approfondimento e la trattazione, con metodo scientifico, della dottrina cattolica con l’ausilio delle scienze filosofiche, delle scienze umane e delle scienze delle religioni. La struttura dell’ISSR “Alberto Trocchi” prevede un curricolo di studi della durata di cinque anni organizzato in due cicli: Laurea in Scienze Religiose della durata di tre anni per una formazione teologica di base, al termine della quale si consegue il Baccalaureato in Scienze Religiose e Laurea Magistrale in Scienze Religiose della durata di due anni con la quale si consegue la Licenza in Scienze Religiose, che costituisce il titolo per l’insegnamento della religione Cattolica nelle scuole di ogni ordine e grado ai sensi della Nuova Intesa CEI-MIUR del 28 giugno 2012.

“L’ISSR “Alberto Trocchi” è un luogo teologico della fede della Chiesa della Diocesi di Civita Castellana la cui peculiare finalità è quella di rispondere all’esigenza di formare e preparare gli operatori della pastorale ordinaria nelle chiese locali – spiega il Prof. Erasmo Di Giuseppe, docente collaboratore nonché segretario dell’Istituto – l’ISSR si configura come centro di studi a carattere ecclesiale per la formazione teologica di persone con compiti  da svolgersi nell’ambito propriamente ecclesiale, o in ambiti civili, dove agiscono con chiara appartenenza ecclesiale. L’Istituto offre un confronto e un dialogo da cui far emergere l’originalità della fede cristiana e in essa della dottrina cattolica quindi, va considerato come uno strumento promozionale di pastorale della cultura della nostra Chiesa Diocesana”.

Diversi sono i destinatari ai quali si rivolge l’Istituto che intendono conoscere ed approfondire la dottrina cattolica. “L’istituto è un luogo teologico mirato di preferenza ai fedeli laici e religiosi che se ne avvalgono ai fini della propria formazione dottrinale e della propria abilitazione ministeriale e professionale – afferma il Prof. Di Giuseppe – L’ISSR è rivolto, quindi, a religiosi e religiose, catechisti e animatori di scuole parrocchiali, operatori pastorali e laici impegnati nella liturgia e nella carità, responsabili di Associazioni e movimenti ecclesiali, animatori di gruppo giovanili e sportivi, educatori e animatori di oratorio, aspiranti lettori, accoliti, diaconi, ministri straordinari dell’Eucarestia e a quanti desiderano conseguire i titoli di qualificazione professionale validi per l’insegnamento della Religione Cattolica, ai sensi dell’Intesa tra Ministero della Pubblica Istruzione e Conferenza Episcopale Italiana e ai sensi della Nuova Intesa CEI-MIUR del 28 giugno 2012”.

Monica Arigoni

 

21/10/2012