Home » Basso Viterbese » Civita Castellana »

Civita Castellana, 250 persone alla presentazione di memorie di guerra "Io c'ero"

“Sono felice che tante persone abbiano partecipato e dimostrato il loro affetto”. È raggiante Angelo Angelini, detto Gino, che tra qualche giorno compirà 93 anni. Infatti, la sala della Curia Vescovile, in piazza Matteotti a Civita Castellana (VT), che sabato pomeriggio 15 novembre 2014 ha ospitato la presentazione del libro “Io c’ero”, è stata gremita da oltre 250 persone.

Civita Castellana, 250 persone alla presentazione di memorie di guerra Io c'ero

Tanti cittadini, tra i quali molti giovani, che hanno dimostrato vicinanza a Gino e curiosità per il libro edito da Edizioni Fergen e scritto dalla professoressa Giuseppina Pastorelli, che ha saputo magistralmente raccogliere le memorie di guerra dell’anziano marinaio civitonico.

“Non è stato semplice – dice Giuseppina Pastorelli – Gino è un fiume in piena. Si svegliava di notte e prendeva appunti e il giorno dopo me li consegnava. Io non volevo bloccare il flusso della memoria e non volevo aggiungere niente di mio. Mi sono calata nella vicenda e ho cercato di comprendere cosa ha provato lui nei momenti drammatici che ha vissuto. Il miglior premio di tanta fatica – ha concluso la professoressa – è stato il sorriso di Gino quando sono arrivate le copie del libro appena stampate”.

Imbarcato sull’incrociatore Alberto di Giussano, Angelini visse le drammatiche fasi dell’affondamento della nave nel 1941 a largo di Capo Bon. Nel libro ripercorre anche le vicende dell’armistizio dell’8 settembre 1943 a Pola, tra l’occupazione nazista e la ferocia dei partigiani comunisti slavi.

La presentazione del libro, organizzata dalla sezione di Civita Castellana dell’associazione nazionale marinai d’Italia, guidata dal presidente Nilo Pascucci, ha visto la partecipazione dell’ammiraglio Antonio Peri e del Capitano di Fregata Francesco Loiero. Tra il pubblico c’erano i tenenti di vascello civitonici Mirko Di Niccola e Tommaso Ercolini, il comandante della locale stazione dei carabinieri Luogotenente Piero Greco e il Luogotenente della Guardia di Finanza Corrado Urbano. Inoltre, sono intervenuti nel dibattito finale, moderato dal giornalista Silvano Olmi, l’editore Federico Gennaccari e l’ex-sindaco Massimo Giampieri.

 

Andrea Canali

17/11/2014