Home » Alto Viterbese » Onano »

Onano, 28enne arrestato per violazione norme sull’immigrazione

Il cittadino extracomunitario, dopo i controlli di rito, veniva accompagnato dai Carabinieri presso il centro di identificazione ed espulsione di Trapani ove veniva ospitato per il successivo rimpatrio.

Onano, 28enne arrestato per violazione norme sull’immigrazione

I Carabinieri della Stazione di Onano, capeggiati dal neo Comandante, Maresciallo Cornicchia, unitamente ai Carabinieri del Nucleo Ispettorato del Lavoro di Viterbo, hanno effettuato alcuni controlli nella giurisdizione al fine di prevenire e contrastare il fenomeno del lavoro sommerso e dell’immigrazione clandestina.

A tal proposito veniva eseguito un controllo ad un’azienda che opera nel settore della produzione di semi lavorati lignei, produzione di pellets e legname da ardere, durante il quale veniva arrestato un cittadino macedone di anni 28, che oltre ad essere stato impiegato in “nero”, era in completa violazione alle norme sull’immigrazione infatti, malgrado fosse stato espulso ed allontanato dal Territorio Nazionale nel 2011, ne faceva rientro in maniera clandestina.

Il cittadino extracomunitario, dopo i controlli di rito, veniva accompagnato dai Carabinieri presso il centro di identificazione ed espulsione di Trapani ove veniva ospitato per il successivo rimpatrio.

Nell’approfondimento del controllo, veniva riscontrata la presenza di un altro dipendente 33enne grossetano, impiegato anch’egli in nero.

Per tali motivi il titolare dell’azienda è stato denunciato a piede libero, alla Autorità Giudiziaria di Viterbo, per la violazione sulle norme dell’immigrazione e del lavoro, commisurandogli anche una pesante sanzione amministrativa ed anche la sospensione di tutte le attività lavorative.

Proseguono i controlli da parte dei Carabinieri del Nucleo Ispettorato del Lavoro di Viterbo d’intesa con i colleghi dei vari Comandi di Stazione Carabinieri della Provincia di Viter

29/03/2013