Home » Nazionale »

Dall'Italia/Migranti, Medici senza frontiere sospende le attività di soccorso nel Mediterraneo

Medici senza frontiere sospende le attività di ricerca e soccorso dei migranti davanti alla Libia, Save the Children annuncia che potrebbe fare lo stesso in caso dovessero peggiorare le condizioni di sicurezza e vi fossero restrizioni all'assistenza umanitaria e Sos Mediterrenee definisce "pericolose" le uscite sui media delle autorità libiche.

Dall'Italia/Migranti, Medici senza frontiere sospende le attività di soccorso nel Mediterraneo

A mettere in crisi il lavoro delle Ong nel Mediterraneo non sembra essere il Codice di condotta del Viminale ma l'atteggiamento sempre più ostruzionistico nei loro confronti da parte della Marina e della Guardia costiera libica. La decisione di Msf è "temporanea": al momento, dunque, non ripartirà da Catania, dove si trova in queste ore, nave Vos Prudence, mentre l'equipe medica di Msf "continuerà a fornire supporto" a bordo dell'Aquarius, la nave di Sos Mediterranee che attualmente naviga in acque internazionali davanti a Tripoli.

Quanto a Save The Children, nave Vos Hestia è ferma davanti a Lampedusa a causa delle condizioni del mare e l'equipaggio è in "stretto contatto" con la Guardia costiera italiana per valutare la situazione e decidere se sospendere o meno l'attività.

A preoccupare Msf, così come le altre Ong, è soprattutto la la situazione della sicurezza nelle acque davanti a Sabratha, Zuwara, Zawiyah, come dimostrano i colpi d'avvertimento sparati qualche giorno fa da una motovedetta della Guardia Costiera libica verso una nave della Ong spagnola Proactiva Open Arms e le minacce rivolte nei confronti dell'equipaggio via radio: "se ritornerete vi considereremo un obiettivo". 

Fonte Ansa

13/08/2017 |





 
Newsletter
Cultura
Con le Feste del Vino alla scoperta dei borghi della TusciaCon le Feste del Vino alla scoperta dei borghi della Tuscia

Dal 14 luglio al 31 agosto in programma oltre 150 appuntamenti nei Comuni di Lubriano, Civitella d’Agliano, Tarquinia, Gradoli, Montefiascone, Castiglione in Teverina, Vignanello e Acquapendente.

12/07/2018 |