Home » Nazionale »

Dall'Italia/Governo, nominati sei viceministri e 39 sottosegretari

Sei viceministri e 39 sottosegretari. Queste le nomine decise oggi dal Consiglio dei ministri. La cerimonia di giuramento è prevista per oggi alle 13 a Palazzo Chigi.

Dall'Italia/Governo, nominati sei viceministri e 39 sottosegretari

L'importante ruolo di viceministro dell'Economia viene affidato al tandem Laura Castelli e Massimo Garavaglia, sottosegretari Massimo Bitonci e Alessio Villarosa. 

Un'altra delega importante, quella alle Telecomunicazioni, che fa capo al ministero dello Sviluppo, dovrebbe essere mantenuta dallo stesso ministro, cioè Luigi Di Maio, e non da un sottosegretario, come nelle passate legislature. La delega all'editoria è anche destinata al M5S con Vito Crimi che brucia sul filo di lana Primo Di Nicola. I parlamentari M5S Davide Crippa e Andrea Cioffi e l'economista vicino alla Lega Michele Geraci entrano nel governo al Ministero dello Sviluppo Economico mentre il ministero dell'Interno non avrà un viceministro ma 4 sottosegretari: a ricoprire questa carica, saranno Nicola Molteni e Stefano Candiani della Lega mentre per il M5S sono stati nominati Luigi Gaetti e Carlo Sibilia.

LE NOMINE
Alla presidenza del Consiglio dei ministri: Guido Guidesi, Vincenzo Santangelo, Simone Valente (Rapporti con il parlamento e democrazia diretta); Mattia Fantinati (Pa); Stefano Buffagni (Affari regionali e autonomie); Giuseppina Castiello (sud); Vincenzo Zoccano (Famiglia e disabilità); Luciano Barra Caracciolo (Affari europei); Vito Claudio Crimi (Editoria); Vincenzo Spadafora (Pari opportunità e giovani).

Agli Esteri: Emanuela Claudia del Re; Manlio Di Stefano; Ricardo Antonio Merlo; Guglielmo Picchi. All'Interno: Stefano Candiani; Luigi Gaetti; Nicola Molteni; Carlo Sibilia. Alla Giustizia: Vittorio Ferraresi; Jacopo Morrone. Alla Difesa: Angelo Tofalo; Raffaele Volpi. All'Economia: Massimo Bitonci; Laura Castelli; Massimo Garavaglia; Alessio Mattia Villarosa. Allo Sviluppo economico: Andrea Cioffi; Davide Crippa; Dario Galli; Michele Geraci.

Alle Politiche agricole alimentari e forestali: Franco Manzato; Alessandra Pesce. All'Ambiente, tutela del territorio e del mare: Vannia Gava; Salvatore Micillo. Alle Infrastrutture e trasporti: Michele Dell'Orco; Edoardo Ri; Armando Siri. Al lavoro e le politiche sociali; Claudio Cominardi; Claudio Durigon. All'Istruzione, 'università e ricerca: Lorenzo Fioramonti; Salvatore Giuliano. Ai Beni e attività culturali e il turismo: Lucia Borgonzoni; Gianluca Vacca. Alla Salute: Armando Bartolazzi; Maurizio Fugatti.

Fonte Il Messaggero

13/06/2018 |